Red Bull, chi affiancherà Max Verstappen: Horner vuota finalmente il sacco

Red Bull, novità sconvolgente in vista: è già partito il post Perez, l’annuncio che scuote il circus: ”Chi prende il posto di Perez”

In attesa di capire che cosa potrebbe accadere con le possibili sanzioni in riferimento al budget cup, la Red Bull guarda al futuro con nuove prospettive per diventare sempre più forte e competitiva.

Max Verstappen
Max Verstappen (Instagram)

La scuderia sta decisamente ammazzando il mondiale ma questo già si sapeva, visto che da più parti si è parlato con insistenza che i livelli della macchina sono lontani anni luce dal resto del contesto, ancora ben lontano da prestazioni performanti e all’altezza della situazione.

In questo senso, Max Verstappen si sta avviando verso una vittoria netta e schiacciante, il terzo titolo mondiale di fila che settimana dopo settimana è sempre più vicino. La toro rosso è decisamente contenta di lui ma non si può dire lo stesso di Sergio Perez, che ha deluso le aspettative e per questo potrebbe andare via molto presto, con un nuovo pilota da individuare per continuare ad essere al top anche nei prossimi anni.

Red Bull, chi prende il posto di Perez: l’annuncio che scuote tutti

Max Verstappen
Max Verstappen (Instagram)

Il cambio non dovrebbe essere immediato, visto che vanta un contratto fino al 2024 e prima di allora non si cambierà; per questo il discorso è stato rinviato al 2025, data in cui un nuovo pilota sarà in grado di poter maneggiare con cura una macchina devastante, considerata dagli addetti ai lavori una delle migliori mai viste nella storia.

Ai microfoni di Sky, il team principal Horner ha parlato di questa possibilità spiegando quelli che possono essere i piani futuri: “L’interesse verso la Red Bull è sempre molto vivo, siamo fieri di questo e speriamo di continuare così. Per quanto riguarda il futuro dei piloti, per il 2025 ci sono tanti nomi che stiamo prendendo in considerazione, tra cui Ricciardo ma non solo. Valuteremo a tempo debito ma ne stiamo già parlando” ha concluso.

Impostazioni privacy