Formula 1 GP Austria, sanzionati Hamilton ed Alonso. Il motivo è surreale

Davvero clamorose le multe che hanno ricevuto Lewis Hamilton, Fernando Alonso e Lance Stroll! 

Ieri si sono tenute le prove libere nel circuito austriaco del Red Bull Ring, casa di Max Verstappen e Sergio Perez, dominatori del Mondiale di Formula 1, con pole position di colore rosso con le Ferrari che hanno ottenuto il 2° e 3° posto con Leclerc e Sainz.

Sanzioni in Austria!
Hamilton supera gli 0,2 km/h-(Foto Instagram)-sportnews.eu

Ma c’è una curiosa notizia, che in una prova di Formula 1 ha davvero del sorprendente a Spielberg. Protagonisti Lewis Hamilton, Fernando Alonso e Lance Stroll.

Che multe per Hamilton, Alonso e Stroll!

Lo sanno tutti, la Formula 1 è uno sport, in cui la velocità ed i sorpassi delle vetture sono il punto massimo, l’emozione più avvincente, quando una monoposto riesce a superare l’avversario impazzire i fan e gli spettatori.

In Austria è accaduto l’inverosimile. Lewis Hamilton ha subito una leggera multa per il suo portafoglio di soli 100€ per aver oltrepassato di 0,2 km/h in pit lane.

Sanzioni in Austria!
Alonso, va supera i 0,9 km/h-(Foto Instagram)-sportnews.eu

Lo stesso per Fernando Alonso, alfiere dell’Aston Martin, che invece ha superato di 0,9 km/h il limite imposto dal Direttore di Gara che ha sanzionato anche lo spagnolo.

Multa un po’ più “pesante” per Lance Strong, compagno di scuderia di Alonso, che è stato sanzionato di 200€ per aver superato il limite di circa di 1,3 km/h.

Davvero curiose queste sanzioni, in uno sport, dove la rapidità è la base ed il divertimento massimo. Ma le regole bisogna rispettarle, e se non si rispettano, scattano le punizioni previste dai regolamenti come scritto nell’ articolo 34.7 del regolamento sportivo di F1.

I piloti, quindi, dovranno star attenti, anche domani, nel GP ufficiale, con ispettori e controllori, che avranno un occhio di riguardo proprio verso i tre che hanno superato gli 80 km/h di velocità della corsia box, che rischiano delle penalizzazioni qualora potesse riaccadere.

Impostazioni privacy