Ferrari, aggiornamenti sull’addio di Carlos Sainz: caos in Formula 1, la destinazione

Ancora caos in Formula 1, notizie incredibili: nuovi aggiornamenti sull’addio alla Ferrari di Carlos Sainz, ecco la possibile destinazione.

Carlos Sainz addio Ferrari
Carlos Sainz (Foto IG)

Il Mondiale di Formula 1 non farà tappa quest’anno ad Imola: il weekend in programma dal 19 al 21 maggio è stato cancellato proprio oggi. La situazione in Emilia Romagna è drammatica: a causa del maltempo, con allagamenti, frane e distruzione, hanno perso la vita diverse persone e risultano ancora dispersi. La Regione non poteva di certo gestire un evento di tale portata: per questo motivo, è arrivata la scelta più sensata.

Tralasciando ciò, nel paddock continua a parlarsi di futuro. A quanto pare, dal prossimo anno, molti piloti potrebbero cambiare Team. Lewis Hamilton, ad esempio, potrebbe salutare la Mercedes dopo tantissimi anni: c’è grande curiosità tra gli appassionati e i tifosi. Anche Leclerc è accostato con frequenza alla Mercedes, mentre piloti come Daniel Ricciardo e Mick Schumacher spingono per tornare in griglia. Carlos Sainz, invece, è al centro di numerose voci di mercato. Lo spagnolo è stato in primis accostato all’Audi, che entrerà in F1 nel 2026. Nelle ultime ore, l’ex McLaren è stato anche affiancato ad un altro team.

Carlos Sainz, addio Ferrari? Spunta una destinazione a sorpresa

Formula 1 penalità Ferrari Sainz
Carlos Sainz (Fotog IG)

Secondo alcuni media spagnoli, sarebbero iniziate le trattative tra la Alpine e Carlos Sainz. La Scuderia francese potrebbe avviare una rivoluzione nei prossimi anni: possibile quindi un cambio tra i piloti titolari che sono al momento Sebastian Ocon e Pierre Gasly. Lo spagnolo, in questi anni, ha messo in mostra tutta la sua bravura.

Sainz, accostato frequentemente anche alla Audi (che entrerà nel circus però tra qualche anno), ha già parlato una volta con la stampa smentendo seccamente tutti i rumors. Il 28enne, con molta probabilità, smentirà anche queste indiscrezioni. Ma una cosa è certa: nei prossimi mesi le notizie sul mercato saranno all’ordine del giorno.

Impostazioni privacy