Da lucky loser alla semifinale: l’incredibile sorpresa a Madrid

Terminati i quarti di finale oggi si giocheranno le semifinali del secondo Master 1000 sulla terra della stagione che hanno un grande favorito: Carlos Alcaraz

Tennis Madrid Struff
(Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Giornata di semifinali all’Atp di Madrid. Il secondo Master 1000 sulla terra della stagione che ha dovuto fare i conti con il forfait di diversi big a partire da Djokovic e Nadal passando per Sinner e Berrettini, ha visto grandissime sorprese per tutto l’arco del torneo, tanto che solamente una è la testa di serie presente nei migliori quattro che si contenderanno il titolo. Il grande favorito è ovviamente Carlos Alcaraz, numero 2 al mondo, e fresco vincitore dell’Atp 500 di Barcellona.

Struff batte a sorpresa Tsitsipas: ora in semifinale ci sarà una stranissima rivincita

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tennis TV (@tennistv)

Lo spagnolo affronterà il croato Borna Coric, alla prima semifinale 1000 sulla terra. I pronostici sono tutti a favore dello spagnolo che non ha mostrato segnali di cedimento nelle scorse partite dove ha eliminato giocatori di livello come Zverev e Khachanov. Nella parte bassa del tabellone grande risultato raggiunto dal russo Karatsev che si è fatto largo fin dalle qualificazioni ed è riuscito a battere anche il numero 3 al mondo Daniil Medvedev. Ma la più grossa sorpresa è arrivata nella serata di ieri, quando dal match serale sarebbe uscito il quarto semifinalista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quante posizioni rischia di perdere Sinner in classifica? La situazione

Quando infatti tutti si aspettavano un remake della finale di Barcellona tra Alcaraz e Tsitsipas anche a Madrid, a scombussolare i piani ci si è messo Jan Lennard Struff: il tedesco ha infatti battuto il greco per 2-1 (7-6 5-7 6-3) e si è regalato la prima semifinale in un Master 1000. A rendere ancora più epico il cammino del 33enne è il fatto che il suo torneo non sarebbe neanche dovuto iniziare: Struff era infatti stato battuto nelle qualificazioni ed è entrato nel tabellone come lucky loser. Da lì in poi ha compiuto un percorso straordinario. Ironia della sorte: da chi era stato battuto nelle qualificazioni? Da Karatsev, lo stesso avversario che si troverà di fronte in semifinale. Il tedesco avrà la sua rivincita?

Impostazioni privacy