Buffon senza filtri alla Bobo Tv: “Ho perso circa 10 milioni di euro”

Gianluigi Buffon è stato sempre un personaggio molto franco nelle sue dichiarazioni. Durante l’ultima puntata della Bobo Tv però l’ex portiere della Juventus si è lasciato completamente andare: “Ho perso 10 milioni di euro”.

Buffon bobo tv
Gianluigi Buffon, attuale portiere del Parma (foto da Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Un nome ed un cognome che non hanno bisogno di presentazioni: Gianluigi Buffon. Attualmente difende i pali del Parma, squadra che sta faticando più delle aspettative in Serie B. La formazione emiliana infatti si ritrova nona in classifica ed ora può sperare unicamente nel rientrare in zona play-off. L’ex portiere della Juventus sperava in un’annata del tutto diversa. Voleva infatti tornare il prima possibile nella massima serie al fine di appendere gli scarpini al chiodo giocando in Serie A. L’unica possibilità al momento per avverare questo desiderio è la chiamata di una squadra che milita nella massima divisione. Ha parlato di tutto ciò durante una recente puntata della Bobo Tv, nella quale l’estremo difensore ha dichiarato di “aver perso circa 10 milioni“.

Buffon alla Bobo Tv: “Ho perso circa 10 milioni di euro”

Durante l’intervista alla Bobo Tv, il campione del mondo del 2006 ha spaziato molto gli argomenti trattati. Ci vogliamo però soffermare sul suo rimpianto più grande: essere andato via dal Paris Saint Germain.

Buffon Bobo tv
La puntata della Bobo Tv in questione (foto da Canva) – ecoo.it

Rimpiange i tempi passati Gigi. Crede tutt’ora che rimanere al PSG poteva essere la scelta giusta piuttosto che tornare infelicemente alla Juventus, squadra in cui effettuò un minutaggio misero. “Ho rinunciato a dieci milioni, volevano far giocare Areola e io non riuscivo ad accettarlo“: questa è principalmente la motivazione che ha spinto l’attuale estremo difensore del Parma a volare via da Parigi.

I soldi persi però non costituiscono l’unico rimpianto di Buffon. Nell’intervista infatti aggiunge che solamente vedere allenare quell’insieme di talenti era uno spettacolo puro per gli occhi. Adesso però non è più tempo per i risentimenti: ora Gigi deve dimostrare più che mai che in quei guanti ci sono ancora le mani di quel ragazzo che ha stupito tutti con le sue parate. Solamente così potrà tornare in Serie A ed esaudire il suo sogno di conclusione di carriera.

Impostazioni privacy