Lite furiosa alla RAI post Mondiale: frasi al veleno sui social, esplode la polemica

Lite furiosa alla RAI post Mondiale: proteste vibranti tra due colleghi, l’incredibile reazioni ha scatenato un tam tam mediatico. 

Antinelli Ferrari lite furiosa RAI
Antinelli Ferrari (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Post Mondiale infuocato alla RAI: sui social esplode la rabbia e la lite tra Alessandro Antinelli e Paola Ferrari, sfociata in seguito alla scomparsa di Mario Sconcerti. Questo il tweet della Ferrari: “Ho appena appreso la notizia della morte del mio caro amico Mario Sconcerti, una figura che per me ha rappresentato una guida e un porto di salvataggio. Mi voleva bene e io ne volevo tanto, tanto, tanto, tanto a lui. Mi è stato vicino fino a quindici giorni fa quando mi diceva: ‘Non ti arrabbiare se ti hanno esclusa dai Mondiali’. Il resto non posso dirlo perché non sarebbe carino nei confronti di chi li fa…” 

Immediata la replica di Alessandro Antinelli: “C’è chi riesce a strumentalizzare anche la morte di Mario Sconcerti per i suoi biechi interessi. Sono disgustato. Perdona Mario e fai buon viaggio”.

La Ferrari non ci sta e si scatena il tam tam mediatico con la diatriba su Twitter: “Stai zitto che è meglio”. Il resto è ben visibile nello screen allegato…

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’Argentina è Campione del Mondo: Francia battuta 7-5 dopo i rigori, Messi nella storia

Lite furiosa alla RAI post Mondiale: tweet al veleno Antinelli-Ferrari

Antinelli Ferrari lite furiosa RAI
Antinelli Ferrari (screen Instagram)

Il litigio è poi continuato a distanza dopo la conclusione delle trasmissioni della RAI in Qatar: difatti, l’inviato ha ringraziato Lele Adani e Claudio Marchisio, due figure che sono stati in studio con lui per tutto il mondiale e durante la finale, oltre a tutti i tecnici e lo staff con un post su Twitter che ha lasciato ulteriori strascichi polemici: “È tempo di ringraziamenti, grazie alla Rai e ad Alessandra De Stefano per aver creduto in me e per aver creduto che fosse possibile raccontare 64 partite in maniera degna. Un grazie speciale al mio capo Donatella Scarnati, fonte continua di ispirazione. Grazie Lele Adani, Claudio Marchisio, Mister Strama, Dige e Sebino. Siete la migliore squadra di sempre di Raisport”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Argentina campione del mondo, è la vittoria di Messi e Scaloni: l’analisi di Sportnews

“Infine una questione personale: i miei ultimi 4 mesi non sono stati facili. Vorrei mandare un messaggio alla persona che ha provato ad ELIMINARMI fabbricando calunnie, a chi mi ha insultato per mesi nei corridoi di Saxa urlando ingiurie di ogni tipo. Sappi che per te provo pena e non odio, perché non mi appartiene; così facendo potrai ottenere tutto tranne il cuore e la competenza”.

Si attende la piccata replica…