Coronavirus | Dpcm, 1000 persone negli stadi e niente calcetto. I dettagli

Il presidente Giuseppe Conte ha varato il nuovo Dpcm. Novità per chi fa sport a livello amatoriale e per gli sport al chiuso. Salvo il GP di Imola

Coronavirus | Dpcm, 1000 persone negli stadi e niente calcetto. I dettagli
Il nuovo Dpcm prevede l’accesso allo stadio di 1000 persone

E’ stato annunciato un nuovo DpcmDecreto del Presidente del Consiglio dei Ministri – che regola l’accesso agli impianti sportivi per ogni categoria.

Per quanto riguarda gli stadi, bocciata l’idea di far entrare il 20% della capienza come succede in altri paesi. Il numero massimo resterà 1000 persone.

La nuova regola vale anche per i campionati minori, che avranno anche l’obbligo di una capienza non superiore al 15% di quella totale.

Coronavirus | Dpcm, 1000 persone negli stadi e niente calcetto. I dettagli
Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri (Photo Getty Images)

Ti potrebbe interessare anche – Covid | Italia Under 21 decimata, la Figc cambia tutto

Dpcm, tutte le novità per gli sport minori e amatoriali. Salvo il Gran Premio di Imola

Il nuovo Dpcm prevede lo stop a tutti gli sport di contatto a livello amatoriale, niente più partite di calcetto tra amici dunque, il Ministero della Salute ha posto il veto a causa del forte rischio di contagio.

Gli sport al chiuso – basket, pallavolo etc – avranno un limite di 200 spettatori con una percentuale massima del 15% della totale capienza. Nel Dpcm si precisa che le Regioni potranno variare questi limiti.

Salvo il Gran Premio di Imola, che si correrà domenica primo novembre davanti a 13147 spettatori. L’evento è all’aperto e quindi si potrà rispettare la delibera della Regione, che prevede una capienza massima del 20%.

Impostazioni privacy