Moto Gp | Valentino Rossi ha deciso: “Sono pronto”

Moto GP, Valentino Rossi ha sciolto le riserve ed è pronto per il grande annuncio. Nelle prossime ore la firma sul contratto per il 2021

MotoGP, Valentino Rossi pronto per la firma (Getty Images)

Valentino Rossi e la MotoGP, un amore destinato a durare ancora, almeno un anno. Molti attendevano il grande annuncio oggi, alla vigilia del lungo weekend del Montmelò per il GP di Catalogna. Non è arrivato ma succederà prestissimo.

A garantirlo è direttamente lui che ne ha parlato a Sky Sport. “Il contratto con la Yamaha Petronas è definito, lo firmerò nelle prossime ore e daremo l’annuncio in questo weekend”. Dunque Valentino Rossi firma con Petronas ma c’è ancora il dubbio sulla durata del contratto. Due anni come succede di solito, oppure uno solo per cominciare poi la nuova avventura con il suo team di MotoGP?

In mancanza di notizie ufficiali, intanto al paddock oggi è tornato anche Marc Marquez che ha scelto la gara di casa per far vedere che è quasi a posto. A Sky il campione del mondo in  carica ha confermato di stare sempre meglio e di essere qui per parlare con Honda in vista del 2021.  Ma ha anche rivelato che per ora non esiste una data fissata per il suo rientro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: MotoGp | Gp Barcellona, il programma e dove vederlo in tv

MotoGP, Andrea Dovizioso ancora in testa al Mondiale ma al Montmelò deve svoltare

Andrea Dovizioso
(Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Con l’assenza di Marquez il campionato è diventato apertissimo e onestamente meno monotono. In testa anche dopo il doppio weekend di Misano è rimasto Andrea Dovizioso che però è in rottura prolungata. Il feeling con la sua Ducati è ai minimi storici ma su questa pista negli ultimi anni è sempre andato forte e ha spiegato in conferenza stampa che hanno chiaro in testa cosa devono cambiare.

Andrea Dovizioso (Getty Images)

Qualcuno pensa che dovrebbe prendere esempio da Francesco Bagnaia. Il torinese stava dominando gara-2 a Misano dopo aver chuso la prima in secona posizione ma è scivolato. Conta di rifarsi già qui e sui rappporto con  il ‘Dovi’ dice: “Abbiamo parlato un po’ a Misano, ma guidiamo in modi diversi e con assetti diversi. Se dovesse venirmi a chiedere qualcosa, non avrei problemi a dirgli con cosa mi sto trovando meglio”.

Impostazioni privacy