Lazio | Acerbi: “mi ha dato fastidio, il rinnovo non sarà più nella mia testa”. Video

Dichiarazioni pesanti quelle fatte da Acerbi alla vigilia della partita di Nations League dell’Italia. Il difensore centrale della Lazio non ha mascherato il disappunto per come la società sta gestendo la trattativa per il rinnovo del contratto. Video

Acerbi dalla nazionale rilascia dichiarazioni forti
fonte (GettyImages)

Un fulmine a ciel sereno in casa Lazio. Solo ieri si parlava dei primi rinforzi, tanto chiesti da mister Inzaghi, con l’arrivo di Pepe Reina ed il colpo in attacco dato ormai per fatto.

Oggi invece il mare biancoceleste viene agitato dalle dichiarazioni di Francesco Acerbi che, dal ritiro della nazionale manifesta tutto il suo disappunto sul modo in cui Lotito e company stanno gestendo la trattativa per il suo rinnovo.

L’ex Sassuolo e Milan ha un contratto con la Lazio con scadenza 2023, per un ingaggio annuo che si aggira intorno al 1,6 mln. Alla fine della scorsa stagione, record per la Lazio, la società e gli agenti del calciatore avevano gettato le basi per un rinnovo del contratto che, per il 32enne significherebbe legarsi a vita al club.

Negli ultimi giorni hanno cominciato a girare indiscrezioni sulle richieste del giocatore ed in particolare  sull’ingaggio. Si vociferava che le  trattative fossero in una fase di stallo per le richieste eccessive del giocatore. Secondo queste voci infatti l’agente del difensore, Federico Pastorello, avrebbe chiesto per il suo assistito 3,5 mln annui.

Le dichiarazioni di Acerbi ai microfoni Rai. Video

Acerbi dalla nazionale rilascia dichiarazioni forti
fonte (GettyImages)

“ho letto cose non vere, sia sull’offerta ricevuta che sulle cifre. Le cose si fanno nelle sedi opportune, non sui giornali. Credo di aver portato sempre rispetto alla società, e mi aspetto un minimo di rispetto anche io o che almeno se ne parli nelle sedi opportune”.La notizia  non trova conferme ma ciò non toglie che a Acerbi proprio non va giù. Per il giocatore queste voci sono create a mestiere per screditarlo agli occhi della tifoseria.

Ne è talmente convinto che, se la Lazio non gli dimostrerà il contrario dichiara, potrebbe anche non pensare neanche di rinnovare.Mi ha dato fastidio e se è questo l’atteggiamento che hanno e andranno avanti così, forse il rinnovo non sarà più nella mia testa”

 

Impostazioni privacy