Europa League | Conte : ” Ci siamo sporcati”

Ai microfoni di Sky Sport a fine gara Antonio Conte, c.t. dell’Inter vittoriosa per 2-0 sul Getafe, parla della partita, dell’importanza della competizione e gli obiettivi sul futuro prossimo. Complimenti al club per l’operazione Sanchez.

Conte arrabbiato con De Vrij
(Photo by INA FASSBENDER/POOL/AFP via Getty Images)

L’Inter si è imposta con un secco 2-0 su un rimaneggiato Getafe che, non ostante le tante defezioni, ha provato da subito a mandare per storto la serata a Lukaku e compagni, complice in apertura un’uscita maldestra di De Vrij che poteva costare caro ai nerazzurri.

Cosi’ inizia l’intervista del post partita di Antonio Conte che, con il perfezionismo maniacale che lo contraddistingue, bacchetta il forte centrale olandese ex Lazio e continua: “loro partiti forte, cercavano la seconda palla, il cross, la mischia per riempire l’area con giocatori prestanti, poi noi abbiamo preso il gioco in mano e siamo riusciti a fare il primo gol, ma ripeto è una partita come ce la aspettavamo, una partita ‘sporca’ e nel momento in cui ci dovevamo ‘sporcare’ lo abbiamo fatto

“La cosa positiva è che i ragazzi stanno dimostrando di crescere nella cattiveria, nella determinazione, nella voglia anche di difendere il risultato, di non prendere gol e penso che questo è uno step che durante l’anno ci è mancato, adesso lo stiamo acquisendo e ne sono contento”

“Noi affrontiamo l’Europa League anche con l’obiettivo di fare esperienza, l’esperienza di giocare partite importanti, partite da dentro o fuori e sono contento per la prestazione e per quello che hanno dato i ragazzi”

Poi il mister si sofferma su i singoli ed ammette di aver visto Lukaku, a cui fa comunque i complimenti per il gol e per il movimento in profondità che lo ha agevolato, i primi 20 min non essere entrato in partita( il solito perfezionismo di cui sopra). L’intervista continua con gli elogi a Lautaro e Sanchez e chiude l’argomento con una battuta: “i calciatori hanno voglia di continuare , non vogliono andare in vacanza

Per quanto riguarda Sanchez, il mister si è voluto soffermare sull’operazione che ha portato il cileno a Milano che valuta come : ” un’ottima operazione conclusa dalla società, poi magari sarà più brava a dire i termini dell’ operazione che sono stati portati, se penso alle condizioni con cui siamo riusciti a prendere Alexis  è stata una buonissima operazione, ma devo dire che ce lo siamo meritati avendolo portato qui nel momento peggiore della sua carriera, due anni passati ai margini a Manchester appena con noi il grave infortunio, noi abbiamo avuto la pazienza di rimetterlo a posto ed è giusto che l’Inter si goda un po questo giocatore, un plauso va chi ha chiuso l’operazione

Conte si complimenta con Eriksen
(Photo by INA FASSBENDER/POOL/AFP via Getty Images)

Clima disteso sia dentro lo spogliatoio e fuori, e coinvolgimento di tuta la rosa e lo staff. Questi i motivi di contentezza dell’allenatore che smentisce che ci sia un caso Eriksen sul quale dice: “E’ un ragazzo intelligente, ho parlato con lui a lungo e gli ho spiegato che no faccio scelte se non per il bene dell’Inter, l’importante è che lui è entrato si è calato nella ‘parte’ ed ha fatto gol. Questo vuol dire che si sta adattando e si sta inserendo”

Impostazioni privacy