Home Calcio Fernando Torres dice basta, ha vinto tutto tranne lo scudetto!

Fernando Torres dice basta, ha vinto tutto tranne lo scudetto!

CONDIVIDI
Fernando Torres sul tetto del mondo nel 2010
Fernando Torres sul tetto del mondo nel 2010

El Niño sarà sempre il bambino!

Il bambino è nato a Fuenlabrada, letteralmente “fontana lavorata” a quasi 23 km di distanza dalla Capitale. Torres è nato nel centro esatto della Spagna e con la sua nazionale ha vinto tutto dal 2008 al 2012.

Gol decisivo nel 2008 nella finale di Vienna contro la Germania (1-0) e terzo gol nel 4-0 ai danni dell‘Italia di Prandelli nella finale di Kiev nel 2012!

L’epoca d’oro delle furie rosse è coincisa con le prodezze del bomber del Liverpool e poi del Chelsea ma soprattutto dell’Atletico.

Il fatto curioso è che Torres ha vinto tutto ma mai il titolo nazionale con le squadre di club! 

Solo nel Milan è stato poco ed ha fallito e pensare che come allenatore aveva Pippo Inzaghi, due mostri del gol! Unica rete nel 2-2 della trasferta di Empoli.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

La sua folgorante carriera inizia con il fulmine sul cuore. Il Rayo Vallecano lo tessera e gioca sotto età, lui 10 anni ed i compagni 13, categoria esordienti.

Qui a Vallecas il classe 1984 viene notato dagli osservatori dell‘Atletico Madrid che lo strappano alla concorrenza e alle sirene del Real. Inizia una storia d’amore meravigliosa con la maglia dei colchoneros.

Cinque anni nelle giovanili e poi dalla cantera sboccia in prima squadra per ben sette anni dal 2000 al 2007. Poi ben 4 stagioni al Liverpool, valanghe di reti senza però vincere nulla con i reds. Strano per lui che è un talismano! Ben 257 reti nelle squadre di club e 38 con la nazionale spagnola!

Una Champions League conquistata con la maglia del Chelsea nel 2012 nella magica serata di Monaco di Baviera. I blues guidati da Roberto Di Matteo superarono i padroni di casa del Bayern ai rigori grazie al solito trascinatore Didier Drogba.

Torres fu decisivo nella semifinale contro il Barcellona, epico il suo gol in contropiede all’ultimo minuto al Camp Nou!

Anche 2 Europa League in bacheca per il “Bambino”. Una con il Chelsea nel 2013 e l’altra con il “suo” Atletico Madrid nella stagione 2017/18 contro il Marsiglia. Per regalare finalmente un trofeo ai tifosi dopo il ritorno a casa!

Ultimo valzer in terra nipponica

Poi per il numero 9 la chiusura in Giappone con il Sagan Tosu, solo per questa stagione 2018/19 appena conclusa.

I tifosi sassaresi, visto il nome dello spagnolo, hanno sempre sognato che chiudesse la carriera in Sardegna con la Torres…

Ciao bambino e se ci ripensi siamo felici ancor di più!

Delirio Champions nel 2012 con il Chelsea
Delirio Champions nel 2012 con il Chelsea

NUOVO IDOLO SPAGNOLO: Dani Ceballos, chi è l’obiettivo di mercato del Milan!

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore