Home Calcio Serie A 38ª giornata: Roma-Parma, le probabili formazioni

Serie A 38ª giornata: Roma-Parma, le probabili formazioni

CONDIVIDI
probabili formazioni Roma-Parma
probabili formazioni Roma-Parma

Le probabili formazioni di Roma-Parma
Roma-Parma è uno dei match in programma per la 38esima e ultima giornata di serie A e si giocherà domenica 26 maggio con fischio d’inizio fissato per le ore 20.30. Roma ancora in corsa per la Champions League, ma a dire il vero le possibilità dei giallorossi di centrare il quarto posto sono ridotte davvero al lumicino. Parma già matematicamente salvo dopo la vittoria sulla Fiorentina. La Roma è stata fermata sullo 0-0 dal Sassuolo e ha perso due punti in classifica che sarebbero stati davvero fondamentali in questa volata finale.

Battere il Parma significherebbe mantenere la posizione e regalare ai tifosi l’addio di capitan De Rossi con una vittoria nel suo Olimpico. A Roma si pensa già il futuro, ma il presente è la gara con i ducali. Il Parma era una delle neo-promosse. Il campionato è stato più che dignitoso e qualche infortunio di troppo agli elementi più rappresentativi (Gervinho, peraltro ex Roma, e Inglese su tutti) non ha permesso di cogliere risultati migliori. A Roma non andrà a visitare il Colosseo, questo i giallorossi lo sanno bene.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

La Roma ha Manolas in dubbio. Il greco potrebbe recuperare, se non ce la fa al suo posto ci sarà Juan Jesus. Nessun dubbio sulla presenza di De Rossi in campo dal primo minuto. Giocano sicuro pure Dzeko e El Shaarawy, gli ultimi due posti se li giocano Kluivert-Dzeko e Zaniolo-Pellegrini-Pastore. Parma spuntato senza la presenza di Inglese e dell’ex Gervinho. D’Aversa potrebbe puntare sul 5-3-2 con Ceravolo sicuramente titolare in attacco. Al suo fianco Sprocati, Siligardi nemmeno convocato. In porta gioca Frattali.

Le probabili formazioni

Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; De Rossi, Cristante; Kluivert, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko.
Parma (5-3-2): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco; Kucka, Scozzarella, Dezi; Biabiany, Ceravolo, Siligardi.

LEGGI ANCHE Champions, dal 1977 al 1982 dominio inglese nella Coppa dei Campioni