Home Calcio Le pagelle di Milan-Lazio: Durmisi, che ingenuità

Le pagelle di Milan-Lazio: Durmisi, che ingenuità

CONDIVIDI
le pagelle di Milan-Lazio

Le pagelle di Milan-Lazio
Milan-Lazio finisce 1-0 e questa è una vittoria pesante per gli uomini di Gattuso, impegnati nella lunga volata per il quarto posto. I rossoneri passano nella ripresa, quando Durmisi commette un fallo ingenuo su Musacchio. Per l’arbitro è rigore, Kessiè trasforma. Il risultato non cambia più fino al novantesimo. Espulso il tecnico biancoceleste Inzaghi per proteste.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Le pagelle del Milan
Reina 6.5: grande parata dopo due minuti, si conferma nel resto del match giocando con estrema attenzione.
Calabria 6.5: partita di grande corsa e dedizione tattica. Esce acciaccato. Dal 68′ Laxalt 6: tiene bene il campo nel momento decisivo del match.
Musacchio 6: bravo a procurarsi il calcio di rigore decisivo. E non solo.
Romagnoli 6.5: Immobile è un cliente scomodo ma lui lo tiene quasi sempre a bada. Deve arrendersi ad un infortunio. Dal 68′ Zapata 6.5: non fa rimpiangere il compagno, bravo anche nel sostenere l’azione offensiva.
Rodriguez 6: non può sbilanciarsi troppo in avanti, la sua è una gara essenziale.
Kessié 7: si prende una grande responsabilità nel calciare il rigore, lo trasforma dimostrando carattere e sicurezza.
Bakayoko 6.5: solito muro davanti alla ripresa, un accalappiapalloni che tutti gli allenatori vorrebbero.
Calhanoglu 6: ottimi lanci e passaggi precisi, la tecnica non manca di certo al turco.
Suso 5.5: ancora una volta poco incisivo, forse avrebbe bisogno di rifiatare un po’. Solo nel recupero fa compiere una prodezza a Strakosha.
Piatek 6: è un pericolo costante per la difesa biancoceleste, pungente e frizzante. Dal 86′ Cutrone ng: come al solito gioca scampoli di partita.
Borini 6: pedina tattica preziosa per Gattuso perché sa rendersi utile anche in fase difensiva.

Le pagelle della Lazio
Strakosha 6.5: niente da fare in occasione del rigore, per il resto ha dimostrato la solita sicurezza tranne che nel finale quando sbaglia un rinvio. Ma gli è andata bene.
Luiz Felipe 6: un match giocato con grande attenzione, ma può fare meglio.
Acerbi 6.5: il suo rendimento è sempre positivo, giocatore davvero di spessore e fondamentale per i biancocelesti.
Bastos 6: fa la sua parte con diligenza. Dal 82′ Parolo ng: entra quando c’è da recuperare un gol ma non riesce a rendersi utile.
Romulo 6.5: ha corso tanto sul suo binario e lo ha fatto spesso con i tempi giusti. Un acquisto azzeccato.
Milinkovic-Savic 6: non si vede tanto e questo non è certo un bene per un giocatore come lui, chiamato a fare la differenza.
Leiva 6: svolge bene i suoi compiti di regia, pur senza strafare.
Luis Alberto 6.5: è dai suoi piedi che come al solito nascono le iniziative migliori della Lazio. Commette un brutto fallo nel finale, giallo per lui.
Lulic 6: una partita da onesto mestierante della fascia sinistra. Dal 75′ Durmisi 5: stende Musacchio in modo ingenuo e causa il rigore.
Correa 6: primo tempo a sprazzi, poi deve uscire per infortunio. Dal 47′ Caicedo 6: si sbatte con impegno ma è poco incisivo.
Immobile 6: dopo due minuti va vicinissimo al gol, poi la difesa del Milan riesce a prendergli le contromisure.

LEGGI ANCHE Calciomercato: attenta Roma, tutti vogliono Zaniolo