Pelè incorona Mbappè: “Mi somiglia. Non deve lasciare il Psg per essere il migliore”

Mbappè Francia
Pelè incorona Mbappè suo erede

Pelè ha incoronato Mbappè come suo erede. Il fuoriclasse brasiliano è tornato a parlare del calcio che conta e dei campioni di oggi.

Quando si parla di calcio, non si può trascurare quello che dice Pelè. Infatti, il campione brasiliano è tornato a parlare a margine di un evento organizzato da una nota azienda che produce orologi. Oggetto della discussione: il calcio moderno e i campioni d’oggi. Chi è l’erede di Pelè? Nessuno, forse.

“O Rey”, però, non sembrerebbe pensarla così. Anzi avrebbe già individuato il suo successore. Si tratta del campione francese Mbappè, attualmente in forza al PSG. Quando si parla di lui, Pelè non si tira indietro nel formulare un giudizio: “Mi somiglia molto. É fortissimo, la tecnica già ce l’ha. Se posso dargli un consiglio, continui a prendersi cura del suo fisico. Oggi la condizione atletica è tutto”, ha detto ai microfoni di RMC Sport.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie sportive >> CLICCA QUI

Successivamente, Pelè ha specificato: “Mbappè non ha bisogno di lasciare il PSG, deve stare attento a mantenersi nel migliore dei modi. Visto che è più probabile un calo fisico, piuttosto che tecnico. La speranza è che non si faccia mai male, per essere sempre al 100%. La squadra deve rimanere quella: se proprio vogliamo fare un paragone con me, io non ho mai lasciato il Santos eppure sono diventato il migliore al mondo”, ha concluso il campione brasiliano. A Parigi, ovviamente, sperano tutti che Mbappè segua il consiglio del Re del calcio.

Impostazioni privacy