Scontri Inter-Napoli, Giorgetti : “Partite a rischio mai di notte. I club che collaborano paghino meno per la sicurezza”

Giorgetti
Giorgetti Sottosegretario con delega allo Sport

Il Sottosegretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti interviene sugli scontri avvenuti prima di Inter-Napoli, che hanno portato alla morte di un tifoso nerazzurro.

In primis, Giorgetti parla dell’orario delle gare ritenute a rischio: “Queste partite, indipendentemente dalle esigenze televisive, dovrebbero essere giocate a mezzogiorno e non alla sera. In Gran Bretagna fanno così”.

Poi Giorgetti torna sugli episodi di Milano: “Quello che è accaduto è inaccettabile. I morti, le aggressioni, il razzismo dovrebbero indurre la Figc alla chiusura al pubblico degli stadi e non alla sospensione delle gare, con conseguenti rischi di ordine pubblico”.

Il Sottosegretario fa una proposta legata ai costi della sicurezza, che va oltre il decreto Salvini: “Gli oneri a carico delle società che collaborano ad estirpare il fenomeno della violenza devono essere inferiori”.

Leggi anche – Scontri Inter-Napoli, sui social le nuove immagini della guerriglia. VIDEO

Impostazioni privacy