Copa Libertadores 2018, River-Boca: D’Onofrio chiede l’intervento del presidente argentino Macri/ VIDEO

Copa Libertadores 2018, il numero uno del River Plate, D’Onofrio chiama in causa  il presidente argentino Mauricio Macri/ VIDEO

Nuovo capitolo della querelle tra River Plate e Boca Juniors. Nel corso di una conferenza stampa, il massimo dirigente biancorosso Rodolfo D’Onofrio si è rivolto pubblicamente al presidente del governo argentino Mauricio Macri. L’esecutivo è stato invitato a riunire tutte le parti in causa, con tanto di foto dimostrativa, per stabilire di disputare il ritorno della finale di Copa Libertadores 2018 in Argentina.

D’Onofrio sostiene che oltre il 55% dei tifosi chiede di poter giocare a Buenos Aires, dopo il 2-2 dell’andata alla Bombonera. Non sono però mancate le accuse al collega xeneize Angelici. Attualmente la Conmebol vorrebbe far giocare River-Boca fuori dal territorio argentino, tra l’8 ed il 9 dicembre.

LEGGI ANCHE – River-Boca, Dominguez:”Non si gioca in Argentina. Data e ora da definire”

Impostazioni privacy