MotoGP Malesia, Dovizioso: “Marquez e Vinales veloci come me”

Dovizioso MotoGP Malesia Sepang

MotoGP Malesia, Dovizioso: “Marquez e Vinales veloci come me”
Andrea Dovizioso scatterà dalla seconda fila nella gara MotoGP in Malesia. Una caduta nel corso del suo miglior giro nelle Qualifiche gli ha impedito di ottenere una posizione migliore della quinta (divenuta quarta dopo la penalità a Marquez). Comunque, il forlivese è a posto sul passo e potrà giocarsi la vittoria.

La Ducati si è confermata veloce sia sull’asciutto che sul bagnato, dunque il pilota 32enne può ambire a un risultato importante. Ha vinto le scorse due edizioni del GP a Sepang ed è inevitabile immaginarlo tra i favoriti domani. Ai microfoni di Sky Sport MotoGP ha così commentato il piazzamento odierno: «La seconda fila va bene. Nella caduta ero arrivato leggermente troppo veloce. Peccato, avrei potuto partire più avanti. Non avrei battuto il tempo di Marquez, ma potevo essere secondo. Comunque sull’acqua ho un buon feeling, siamo pronti. Sono contento, possiamo giocarcela».

A Dovizioso viene domandato se potrà ripetersi dopo le vittorie di 2016 e 2017, non si tira indietro ma riconosce che ci sono dei rivali forti con cui dover fare i conti: «E’ sempre difficile, però perché no? La gara sull’asciutto sarà tosta, ma siamo competitivi e ci serve di più. Mi piacerebbe correre su pista asciutta. Marquez e Vinales sono veloci come noi, anche Rossi e Zarco sono veloci. Possiamo essere un gruppetto di 3-4-5. Le sensazioni sono buone, in entrambi i casi ce la possiamo giocare».

Infine una battuta su quanto successo a Jorge Lorenzo, attorno al quale si era creato una sorta di caso sulla sua partecipazione al GP e che dopo le Prove Libere ha dato forfait: «Situazione un po’ strana. Capitano spesso in Ducati con certi piloti, però non conoscendo i dettagli non voglio dire la mia. Non è un mio problema».

Leggi anche -> MotoGP Malesia, Marquez penalizzato: niente pole, parte 7°

 

Di Matteo Bellan

Impostazioni privacy