Formula 1, il ritorno di Mattia Binotto: destinazione scioccante

Torna ad infiammare la Formula 1 l’ex team principal di Ferrari, che smacco alla sua ex scuderia

Formula 1, il ritorno di Mattia Binotto
Mattia Binotto (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Continuano le sorprese per quel che riguarda la Formula 1 e l’ultima sembra proprio che sarà Mattia Binotto a servirla per tutti. Dopo il secondo posto conquistato nella sua ultima stagione in Ferrari, la prima impressione di tutti era che il manager avesse sbagliato tanto, forse troppo, ma guardando alla recente stagione è impossibile non rivedere tali affermazioni. Se per la Ferrari, tuttavia, ormai il dado è tratto, per le altre scuderie non è così e nei riguardi di Binotto pare che sia in atto un vero duello di mercato per accaparrarsi le sue prestazioni.

Binotto conteso da tutti, altro che flop, il manager è già pronto ad un rientro col botto!

Mattia Binotto
Mattia Binotto (Instagram)

Una vita tra le fila di Ferrari fino a raggiungere la posizione più importante prima dell’addio definitivo. Questa la storia di Mattia Binotto nella Ferrari, una storia che tuttavia appartiene solamente al passato.

Per il futuro, infatti nulla è perduto, anzi, sono tanti i team interessati alle prestazioni del manager e la McLaren sembra essere la favorita a riuscire nell’impresa, con la posizione di Andreas Seidl che pare ormai vacante. Sarà infatti proprio Seidl a trasferirsi in Audi per preparare l’esordio dei tedeschi nel 2026, con il timone che è per ora finito nelle mani di Andrea Stella.

Le prime modifiche di Stella però hanno convinto, ed è proprio per questo che la figura di Binotto, probabilmente, non è studiata per sostituire la sua ma per completare la squadra con un duo di tutto rispetto. Per ora parliamo solo di voci di mercato venute fuori per voce di Joe Saward, ma quel che r certo è che l’interesse su Mattia Binotto è sempre crescente ed il fatto di rivederlo in pista già dal prossimo anno non è affatto un evenienza remota ma ormai quasi una certezza.