Napoli, lettera da brividi di Kvaratskhelia: il contenuto

Napoli, lettera da brividi di Kvaratskhelia: il georgiano fa commuovere con le sue parole riportate a cuore aperto. 

Khvicha Kvaratskhelia lettera
Khvicha Kvaratskhelia (Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

L’1-1 maturato ieri sera elimina il Napoli dalla corsa alla Champions League, un sogno sfumato per la squadra di Spalletti che mai come quest’anno poteva avere l’occasione di arrivare in fondo alla competizione. Poco male per gli azzurri, che ora potranno comunque consolarsi con uno scudetto che non attende altro che la matematica certezza per essere finalmente cucito sul petto.

Tuttavia, i rimpianti non mancano, evidenziati e rimarcati dal tecnico Spalletti in conferenza: “Facciamo i complimenti agli avversari per la qualificazione, hanno interpretato benissimo le due gare e si sono difesi molto molto bene. Tuttavia, rimane l’amaro in bocca e il rammarico per quel rigore nettissimo su Lozano, si vede benissimo e il VAR non può vederlo: è rigore netto. Nonostante tutto, anche noi meritiamo tanti complimenti: abbiamo disputato una Champions di altissimo livello, anche stasera la prestazione è stata di spessore. Abbiamo pagato l’ingenuità in alcuni momenti, avevamo la possibilità di ribaltare tutto e non siamo stati bravi in area come hanno fatto i rossoneri”.

Napoli, lettera da brividi di Kvaratskhelia: le parole che commuovono un popolo intero

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Khvicha Kvaratskhelia (@kvara7)

”Kvarastkhelia? Ha creato qualche situazione interessante ma è stato bravo anche Calabria a contrastarlo bene” ha concluso. Proprio il georgiano si è scusato apertamente col proprio popolo per il rigore sbagliato a pochi minuti dalla fine, un errore che è costato tantissimo alla squadra. Queste le sue parole: “Mi è difficile vedere i vostri occhi pieni di lacrime, purtroppo non sono riuscito a farvi felici. Farò del mio meglio per migliorare dagli errori commessi, sono profondamente dispiaciuto e ribadisco il mio affetto per voi, vi prometto che torneremo più forti! Ci sono tante partite davanti, il sogno continua”.