Max Verstappen, arriva la pesante sanzione: tifosi sotto shock

Brutte notizie per Max Verstappen, ancora una sanzione per la sua scuderia, i motivi questa volta sono assurdi

Formula 1 Red Bull grande segreto
Max Verstappen (Foto da Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

C’è fervore come non si vedeva da parecchi anni in Formula1 in attesa dell’inizio del nuovo mondiale 2023. Tra le scuderie più attese ce senza dubbio anche la Red Bull, squadra da battere ma che dopo le sanzioni imposte a causa del superamento del limite di Budget Cap potrebbe aver perso qualcosa. Ferrari e Mercedes sono sembrate più determinate che mai a non perdere questa occasione e sembrano aver fatto grossi passi in avanti. Per la Red Bull invece è arrivata un’altra sanzione incredibile.

Multa alla Red Bull per il superamento delle emissioni acustiche consentite, ecco quando è successo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max Verstappen (@maxverstappen1)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Formula 1, batosta Vasseur. ;Cambiare tutto;, rivelazione sconvolgente

È successo proprio ad Imola, una pista molto amica a Max Verstappen che nella passata stagione ha visto trionfare l’olandese sia nella sprint race che nella gara. Dopo il trionfo è stato necessario girare un Filming Day particolare ed è proprio in questo momento che la Red Bull ha violato il regolamento.

Per l’occasione si è scelto.di utilizzare una monoposto del 2013, quando sulla F1 non erano ancora piombati motori ibridi e i V8 cantavano in pista con il dolce suono che tanto manca agli appassionati ed anche ai piloti stessi. Suono che tuttavia non è piaciuto all’agenzia Regionale di Prevenzione Ambientale che ha rilevato i decibel di troppo ed emesso la sanzione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Formula 1, Ferrari: ecco chi sarà il vero rivale per il Mondiale

Multa da 500 euro nei confronti del comune che dovrà poi sanzionare Formula Imola dell’importo richiesto. Una situazione quasi paradossale che vede il comune punire se stesso visto che formula Imola è controllata al 100% da ConAmi. Per gli appassionati comunque sarà valsa la pena, e forse anche per Max Verstappen che ha potuto in quei pochi giri riapprezzare il sound che ha accompagnato per anni tutti gli appassionati.