Formula 1, batosta Vasseur. “Cambiare tutto”, rivelazione sconvolgente

La bufera in Ferrari colpisce anche l’ultimo arrivato, Alesi senza freni ha parlato del futuro delle rosse, “E stato un disastro!”

Ferrari polemica Coulthard
La Ferrari sul bagnato (Foto da Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Con l’arrivo di Frederic Vasseur al posto del dimissionario Mattia Binotto l’ottimismo per il futuro è stato subito ritrovato dai tifosi che, dopo la passata stagione, pensano sicuramente che sia difficile far peggio di così. A rincasare la dose ci ha pensato anche l’ex Pilota Jean Alesi che, in una recente intervista rilasciata per Autosprint, ha fatto luce su quali siano i caratteri da mantenere e quelli da cancellare definitivamente nella scuderia di Maranello. Attacco frontale senza mezzi termini che mette in guardia anche il nuovo team principa Frederic Vasseur.

“Siamo onesti, la Ferrari è stata inguardabile!” Jean Alesi senza freni in diretta TV

Formula 1 grandi aggiornamenti Belgio
Ferrari (Foto da Instagram)

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Formula 1, Ferrari: c’è la firma, rivoluzione totale

Non basterà l’arrivo di Vasseur per risollevare le sorti di Ferrari in questo 2023, soprattutto finché in Red Bull continueranno i capolavori di Adrian Newey, questo quanto fatto capire già da tempo dall’ex pilota Jean Alesi. Non solo questo però, nell’ultima uscita pubblica è arrivato anche un consiglio per Frederic Vasseur per affrontare il suo primo anno in Ferrari.

Vasseur dovrebbe farsi aiutare da Mekies, lui è in Ferrari da tanto e sa cosa andrebbe cambiato e cosa no, parliamoci chiaro, l’ultimo anno è stato disastroso, comunque ce molto potenziale ma senza cambiamenti non ce via d’uscita per la scuderia“. Queste le parole del francese che in Ferrari ha conosciuto il suo momento migliore ottenendo la sua unica vittoria proprio alla guida di una rossa.

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Formula 1, UFFICIALE il passaggio di Vasseur alla Sauber

Che ci sia molto da cambiare ad ogni modo era già chiaro a tutti, anche prima dei consigli di Jean Alesi, soprattutto dal punto di vista della strategia di gara che è stata il vero anello debole della scuderia nella passata stagione. Proprio per migliorare questo fronte le redini sono passate in mano a Frederic Vasseur e su di lui aleggiano adesso enormi aspettative che, speriamo tutti, possa confermare sin da subito.