Calciomercato Roma, addio Zaniolo: offerta da 35 milioni

Fuori Zaniolo, la decisione è presa, brutto colpo per Mourinho, questa volta tremano i tifosi giallorossi

Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Alti e bassi, tira e molla continui, ma alla fine a parlare comincia ad essere il campo e quello, al di la delle considerazioni di Mourinho, non sta dando grossi risultati. Nicolò Zaniolo era tra i giovani, non più nemmeno troppo, più atteso di questa stagione, finalmente recuperato al 100% da tutti i problemi fisici, il ragazzo è tornato a “durare” ma non a brillare, tanto minutaggio per lo più sterile con le giocate conosciute ed i goal che sembrano essere sparito nel nulla. A questo punto la decisione è chiara e la società pare abbia già scelto la strada per il futuro.

Zaniolo cedibile per 35 milioni, nessun accordo sul rinnovo e cessione che si avvicina sempre di più.

Rinnovo Zaniolo
Nicolò Zaniolo (Ansa)

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>La Roma cambia modulo! Josè Mourinho non cede alle disavventure

Si era temporeggiato per capire, da entrambe le parti, quale dovesse essere la strada da prendere per quel che riguarda Nicolò Zaniolo, il campioncino infatti accetterebbe un rinnovo ma solo a cifre da top player, cifre che tuttavia non sono attualmente giustificate almeno stando ai numeri riportati in stagione.

Nonostante questo José Mourinho sembra non poter fare a meno del ragazzo ma questo non è un argomento tenuto troppo in considerazione, con i 4.5 milioni di stipendio richiesti dal giocatore si può investire su profili più remunerativi, soprattutto dopo aver incassato i 35 milioni richiesti per la sua cessione.

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Fantacalcio, infortunio Immobile: ecco quando rientra

Per il bene di tutti, quindi, l’ipotesi più probabile diventa la cessione, non a gennaio ma probabilmente a giugno. Le pretendenti non mancano, soprattutto nel nord Italia con Milan e Juventus in prima linea, anche per loro tuttavia ci sara da valutare bene i numeri e questa volta, probabilmente, sara Nicolò Zaniolo a dover abbassare le proprie pretese, a meno che non arrivi la chiamata in Premier League dove Tottenham e West Ham avrebbero già fatto i primi sondaggi.