Plank, evita questi comuni errori: come farlo perfettamente per un fisico di acciaio

È un esercizio efficacissimo solo se fatto correttamente, ecco come fare per tonificare addome e regolare la postura utilizzando il Planck

plank
plank

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Difficilmente i frequentatori di palestre non saranno incappati nel dover eseguire il plank, un esercizio utile per rafforzare spalle, schiena e soprattutto addominali ma che per sortire i suoi benefici ha bisogno di essere effettuato in maniera perfetta. Ci sono diversi tipo di questo esercizio che andrà svolto in isoletta, tuttavia sarà meglio cominciare dalla versione base e passare oltre solo dopo essere diventati bravi nella sua esecuzione, solo così riusciremo a lavorare bene sugli addominali ed a correggere anche la nostra postura.

Sfida del Plank, un esercizio fenomenale ma solo se eseguito alla lettera

plank
plank

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Correre più forte: i 10 cibi che migliorano le performance

Per prima cosa bisognerà stendersi a faccia in giù su un tappeto gommato con mani sotto le spalle e gomiti attaccati al corpo, assicurandosi di mantenere una posizione stabile senza sollevare troppo il bacino. È importante che l’omero sia perpendicolare al pavimento.
A questo punto uno dei passi fondamentali ma spesso trascurati è l’abduzione delle scapole, bisognerà cioè spostarle verso l’alto e l’esterno e servirà non solo ad allineare correttamente la schiena ma anche ad aumentare la tensione sugli addominali che in questo modo lavoreranno di più.

A questo punto la nostra attenzione andrà rivolta al bacino che andrà posto in retrocessione, ovvero “appiattito” spingendolo verso dietro. Con la testa allineata al resto del corpo a questo punto dovremmo aver conquistato la posizione corretta, bisognerà solo mantenerla!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Relax a tavola, la dieta antistress: gli alimenti che combatto l’ansia

Evitando assolutamente di ingobbirsi durante l’esercizio tale posizione andrà mantenuta almeno un minuto, tempo già utile a sortire i suoi benefici sulla maggior parte di persone. Sarebbe utile poterla eseguire dinanzi uno specchio proprio per verificare da soli di assumere la giusta posizione. Qualora l’avessimo raggiunta tuttavia c’è ne accorgeremmo sicuramente dalla tensione sugli addominali che certamente si farà sentire!