Formula 1, rivelazione folle su Vasseur: tifosi Ferrari in fermento

Comincia il lavoro dei Vasseur in Ferrari ma non senza le polemiche, questa volta però è intervenuto addirittura il presidente della FIA

Dichiarazioni FIA Vasseur
Mohammed Ben Sulayem (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Sarà un anno particolare per la Ferrari che fresca di cambio, ennesimo, di team principal, è chiamata all’evoluzione che tutti aspettano ormai da troppo tempo e che nella passata stagione le rosse hanno appena accennato per poi svanire inesorabilmente. Per il futuro spira certamente un’ottimismo diverso, situazione che non farà di certo felice Mattia Binotto, ex manager che fino ad ora sembra non rimpiangere nessuno. Anche il presidente FIA è intervenuto sul cambio di poltrona e le sue parole hanno acceso ancora una volta le speranze dei tifosi.

Tutti con Vasseur, da Briatore a Ben Sulayem nessuno pare rimpiangere Mattia Binotto

Dichiarazioni FIA Vasseur
Frederic Vasseur e Charles Leclerc (Foto Instagram)

Ad aprire le danze è stato proprio Flavio Briatore che, solo pochi giorni fa, ha dichiarato il suo favore nella scelta operata da Ferrari. Questa volta però a spendere qualche parola al riguardo è stato uno dei nomi più pesanti, se non il più pesante in assoluto, tra quelli circolanti nel circus di Formula1.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1,”siete dei pagliacci” Il pilota fuori di sè: cosa è successo

Anche Mohammed Ben Sulayem ha speso qualche parola riguardo il cambio in Ferrari così come riportato da Motorsport-Total. “La scelta di Vasseur è sicuramente figlia dei risultati, credo. Penso che abbiano fatto la cosa giusta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Red Bull, addio clamoroso: scossone in Formula 1

Ennesima promozione, quindi, arrivata per Vasseur, l’ingegnere francese ha dalla sua anche il favore del pubblico ma dovrà stare ben attento, è molto facile deludere aspettative così alte e ulteriori disastri in questa stagione non saranno ammessi. Comunque vada, tuttavia, il dimissionario Binotto sarà sempre uno dei protagonisti nel 2023 perché, per forza di cose, il nuovo prototipo sarà per ampia parte anche frutto del suo lavoro. Quello che dovrà fare la differenza saranno le strategie di gara e su quel lato Vasseur sembra ormai a tutti l’uomo giusto per non sbagliare.