Tennis, brutto infortunio per Alcatraz: cos’è successo

Ancora guai per Carlos Alcaraz, per la seconda volta consecutiva l’Australian Open non avrà il N°1 al mondo

Carlos Alcaraz Sinner
Carlos Alcaraz (Facebook)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Brutta tegola per gli amanti del tennis che ancora una volta non sembrano destinati a vedere il numero 1 del ranking ATP partecipare allo slam di apertura della stagione del tennis. Lo scorso anno fu Djokovic il grande assente ed in questa edizione sarà invece lo spagnolo dopo l’infortunio rimediato confrontandosi con il 15enne Darwin Blanch, una delle maggiori promesse dell’accademia.

Carlos Alcaraz, recupero miracoloso e spaccata sul cemento, addio agli Australian Open

Toni Nadal Alcaraz
Carlos Alcaraz (Facebook)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tennis, infortunio Jannik Sinner: l’ultimo aggiornamento è traumatizzante

A ricostruire il momento dell’infortunio è stato il giornalista José Amoros. A quanto pare erano già pronte le valigie ed il N°1 del tennis si stava allenando in una partitella apparentemente facile contro il 15enne Darwin Blanch. Forse però è stato l’orgoglio dello spagnolo a costargli caro in questa occasione in cui, non volendo sottostare al colpo da biliardo inflitto dal 15enne, Alcaraz si è gettato in un recupero miracoloso, riuscito per altro ma che non poteva costargli più caro.

A quanto pare, infatti, dopo una palla corta giocata da Alcaraz, il giovane avversario si è gettato in uno scatto miracoloso riuscendo a respingere il colpo con un gran diagonale, colpo duro per lo spagnolo che non volendo sottostare ha forzato la mano arrivando decisamente troppo forte sulla palla e finendo col piazzare il colpo vincente quasi in spaccata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> 2023 che comincia malissimo per Rafa Nadal, disastro che segnerà la stagione

Inizialmente sembrava poter continuare ma il dolore ha continuato persistere e l’esito dopo gli accertamenti è stato infausto, lesione al muscolo semimembranoso della coscia destra e addio al primo Grande Slam di stagione. Una beffa per lo spagnolo che comunque potrà tornare sui campi fra un paio di settimane, perdendo però una grande occasione per accumulare punti utili a mantenere il suo attuale status da leader.