Cristiano Ronaldo, adesso è ufficiale: la verità sulle clausole

Rivelati anche i retroscena più incredibili dietro la sua ultima firma, il futuro di Cristiano Ronaldo sembra essere già deciso

Cristiano Ronaldo Contratto
Cristiano Ronaldo (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dopo la firma di Cristiano Ronaldo con l’Al Nassr sono impazzati i rumors rivelatori di alcuni dettagli legati al suo contratto. Tanti di questi hanno fin da subito parlato della possibilità di svincolo del giocatore per tornare a giocare la sua amata Champions Legue ma a mettere la parola fine sulle indiscrezioni ci ha pensato proprio il club Saudita che ha attualmente messo sotto contratto il giocatore, “I media continuano a dire bugie”, quale sarà la verità?

Smentite ufficiali da parte dell’Al Nassr, salta il vincolo venuto fuori nei giorni scorsi

Tra le tante sfaccettature del contratto di Cristiano Ronaldo negli ultimi giorni era saltata fuori anche una clausola particolare che vedeva il portoghese legato al club Saudita, con gli introiti che tutti conosciamo, esclusivamente qualora continuasse ad essere convocato dalla sua Nazionale anche per il prossimo mondiale. Tutto falso e la smentita è arrivata proprio sui canali social dello stesso club.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Futuro Leo Messi, bomba dalla Francia: non ci sono più dubbi

Questo il comunicato: “Il club ci tiene a precisare che alcune delle notizie riportate ultimamente dai media sono del tutto inventate, il contratto di Cristiano Ronaldo con l’Al Nassr non comporta impegni per alcuna candidatura ai Mondiali, il giocatore avrà come unico obiettivo quello di lavorare con i compagni per il successo della squadra”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Al-Nasr, Cristiano Ronaldo vuole un giocatore della Juventus: colpo in vista?

Forse non serviva nemmeno una smentita ma in questa occasione il suo attuale club ci ha tenuto a fare subito le precisazioni del caso. Nessun commento sarebbe però arrivato per quel che riguarda il rientro del portoghese tra le fila del Newcastle qualora fosse arrivata la qualificazione in Champions del club inglese. Staremo a vedere se anche su questo verranno prese le distanze, per ora però il rischio in ogni caso non è di certo molto e sembra proprio che Ronaldo non abbia altro da fare se non rassegnarsi ad un finale di carriera ricoperto d’oro ma senza la risonanza che tutti immaginavamo.