Alvaro Morata, paura e sollievo in poche ore: dramma sfiorato nella gioia più attesa

Alvaro Morata, paura e sollievo in poche ore: situazione davvero critica e dramma sfiorato nella gioia più attesa. Ecco che cosa è successo. 

Alvaro Morata Alice Campello
Alvaro Morata (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Paura in casa Morata dopo il parto della moglie Alice Campello. L’ex attaccante ha sudato freddo quando ha scoperto che la moglie è stata trasferita in terapia intensiva dopo la nascita di Bella, la quarta figlia della coppia. Il post del bomber ha espresso la gioia e le preoccupazioni del momento, sentimenti contrastanti – e non poteva essere altrimenti – che hanno decisamente preoccupato i fans.

“Ieri è nata Bella ed è proprio come la sognavamo – le sue parole sul proprio profilo Instagram -. Alice ha avuto delle complicazioni che ci hanno fatto spaventare molto. Lei è forte e sta recuperando anche se si trova in terapia intensiva. I medici stanno facendo il possibile e non smetterò mai di ringraziarli abbastanza per il grande supporto che ci stanno dando. Vi abbracciamo forte e vi ringraziamo per tutti i messaggi e per le bellissime parole che ci avete scritto”, ha concluso il bomber.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Guendalina Tavassi senza maglia allo specchio, davanzale tutto fuori: il reggiseno è minuscolo – FOTO

Alvaro Morata, paura e sollievo in poche ore: dramma sfiorato nella gioia più attesa

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Álvaro Morata (@alvaromorata)

Fortunatamente, nel giro di poche ore è passata la paura e Alice è uscita dalla terapia intensiva. L’attaccante dell’Atletico Madrid ha subito immediatamente ringraziato tutti e ha voluto rassicurare i fans con un post su Instagram, scongiurando qualsiasi altra problematica che sembra fortunatamente risolta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Che gno**a” Monica Bertini, primo piano esagerato: scollatura troppo profonda – FOTO

L’attaccante, che attualmente sta militando nell’Atletico Madrid, ha segnato il quarto gol più bello della sua vita con una nuova erede della famiglia.