NBA, Infortunio Kevin Durant: i tempi di recupero

Kevin Durant preoccupa i tifosi, ecco quanto dovranno aspettare prima di poter vedere la loro stella in campo

Infortunio Kevin Durant rientro
Infortunio Kevin Durant (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La superstar della NBA, Kevin Durant dei Brooklyn Nets, ha preoccupato da subito i suoi tifosi dopo l’infortunio al ginocchio destro rimediato durante la partita contro Miami. La prima risonanza magnetica ha rilevato una lesione al legamento collaterale mediale del ginocchio, non proprio una passeggiata ma la speranza di un recupero più veloce del previsto è ancora viva, soprattutto dopo gli ultimi approfondimenti.

Durant da rivalutare fra due settimane, lo staff medico non esclude un recupero “lampo”

Infortunio Kevin Durant rientro
Irving e Durant Nets (Foto Instagram)

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> NBA, aggiornamenti importanti su Anthony Davis: spunta la data del suo rientro

I tifosi dei Nets sono rimasti sconvolti dopo l’esito della risonanza ma adesso sembra tornare una piccola speranza per il recupero di Kevin Durant. Lo staff medico della squadra ha infatti dichiarato che il giocatore sarà rivalutato fra solo due settimane. Anche se non si può ancora stabilire con certezza i tempi precisi di recupero, trapela un velato ottimismo sulla possibilità che l’assenza dai campi sia inferiore alle sei settimane già passate in infermeria dall’All Star nella passata stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> NBA, mercato Lakers: annuncio shock nella notte

Una pedina fondamentale Kevin Durant, almeno fino ad ora, elemento chiave per la rimonta dei Nets dopo un inizio di stagione difficile. Il giocatore ha portato a casa una media da 30 punti a partita, con 6.8 rimbalzi e 5.4 assist, una produzione che mancherà sicuramente ai compagni e che la squadra dovrà cercare di compensare quanto prima se non vorrà incappare ancora nei fantasmi di inizio stagione.