Calcio, Zidane rifiuta la panchina del PSG: motivazione scioccante

Zinédine Zidane ancora senza squadra: enorme rimpianto per il tecnico dopo essere rimasto beffato dalla sua stessa decisione

Zinedine Zidane rifiuto PSG
Zinedine Zidane (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Continua a rimanere senza squadra Zinedine Zidane e peraltro con alcune scelte fatte che sembra proprio costretto a dover rimpiangere. Secondo quanto riportato da AS, Zidane avrebbe infatti rifiutato diverse offerte per allenare squadre in varie parti del mondo, inclusa una da una squadra molto importante e per il quale avrebbe senza dubbio percepito introiti di tutto rispetto. Tutto questo in nome di un sogno ma la scelta di seguire il suo cuore questa volta non ha pagato. Probabilmente non avrà pochi rimpianti per la decisione ma la dimostrazione di attaccamento alla sua nazione non poteva essere più evidente di così.

Zinedine Zidane rifiuta il PSG per allenare la sua nazionale, la Federazione Francese ha però servito subito la beffa!

Zinedine Zidane rifiuto PSG
Zinedine Zidane (Foto Instagram)

L’ex allenatore del Real Madrid avrebbe rifiutato anche il Paris Saint Germain per aspettare la Nazionale francese dopo il Mondiale, tuttavia, il suo desiderio non sembra ancora destinato ad avverarsi poiché la Federazione Francese di Calcio (FFF) ha confermato Didier Deschamps come allenatore rinnovandogli il contratto fino al 2026.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Francesco Totti, ultim’ora da brividi: è successo in queste ore

I rifiuti alle offerte degli Stati Uniti, del Brasile e del Portogallo non sono stati quindi gli unici di Zidane avvenuti nelle ultime settimane, il suo grande obiettivo era assumere il comando della Nazionale francese, desiderio così forte che lo ha portato a rifiutare anche l’offerta del ricchissimo Paris Saint-Germain. Tuttavia, con il senno di poi, è probabile che il francese si stia adesso mangiando le mani perché per il momento è destinato ancora a sedere in panchina, quella di casa sua, nell’attesa della prossima chiamata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, buone notizie dall’infermeria: si avvicina il rientro di Paul Pogba

In ogni caso Zinedine Zidane rimane uno degli allenatori più acclamati e desiderati e non ci si sorprenderebbe se gli fosse molto presto offerta un’altra opportunità. Staremo a vedere cosa accadrà, ma questa volta siamo certi che prima di rifiutare l’ex campione ci penserà due volte, anche perché fino al 2026 sembra che nel suo destino non debba ancora esserci la nazionale.