NBA, i risultati della notte (2 gennaio): Mitchell da 71 punti, LeBron inarrestabile

Serata di spettacolo in NBA, inarrestabile LeBron ma il top di serata è Mitchell con i 71 punti che valgono la top 10 delle migliori prestazioni di sempre

Risultati NBA 3 Gennaio
Mitchell (Cleveland) (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Difficile offuscare uno come LeBron James ma questa è senza dubbio la serata di Mitchell che mette a segno l’ottava prestazione migliore di sempre con i 71 punti finiti nel canestro. Vittoria arrivata all’overtime per Cleveland su Chicago, 145-134 OT segnato dal tabellone finale dopo il recupero da -21 in un match che si era complicato parecchio. Recupero agguantato copiando Luka Doncic ancora una volta sulla sirena, tiro libero sbagliato di proposito e palla nel canestro che ha infiammato il pubblico di casa come poche volte prima d’ora.

LeBron immortale, ancora 43 punti che valgono la vittoria, serata di emozioni in NBA

Risultati NBA 3 Gennaio
Hakimi e Mbappè durante la partita dei Nets (Foto Instagram)

Charlotte Hornets-Los Angeles Lakers finisce 115 a 121, la vendetta é un piatto che va servito caldo in questo caso e ci ha pensato il solito LeBron James a guidare la carica e rimettere le cose in paro dopo la sconfitta di dicembre impartita dagli Hornets. Si complica la situazione per la compagine di Charlotte che incassa la 13esima sconfitta in 16 partite non riuscendo mai ad essere convincente nemmeno nell’ultima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Risultati NBA 31 Dicembre, Lebron James compleanno con 47 punti, incredibile!

Continua la serie infinita dei Nets, 12esima partita consecutiva portata a casa, Irving e Durant da 27 e 25 punti sono i migliori in squadra in una partita che si è messa in discesa fin da subito. Il risultato finale di 139 a 103 sembra parlare abbastanza chiaro, almeno 31 punti incassati in ogni quarto dai S.Antonio Spurs concedendo oltre il 62% all’attacco di casa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> NBA, infortunio shock per Anthony Davis: i tempi di rientro

Houston Rockets-Dallas Mavericks 106-111, inizio difficile per la squadra ospite che con Luka Doncic a riposo va sotto di 18 all’intervallo, serve proprio il suo ingresso per raddrizzare la partita, 39 punti messi a segno dal giocatore del momento di cui 29 nei due quarti finali e Dallas che sembrano sempre più dipendere da lui.

Ai Golden State Warriors servono invece 2 tempi supplementari per avere la meglio sugli Atlanta Hawks, 143 a 141 il risultato in una partita che sembrava non finire mai e che vale la quinta vittoria consecutiva per la squadra di casa. Senza il fenomeno Curry è stato inaspettatamente Klay Thompson a caricarsi la squadra sulle spalle con una prestazione incredibile da 54 punti.

Ecco i risultati degli altri campi:

NEW YORK KNICKS-PHOENIX SUNS 102-83

INDIANA PACERS-TORONTO RAPTORS 122-114

PHILADELPHIA 76ERS-NEW ORLEANS PELICANS 120-111

MINNESOTA TIMBERWOLVES-DENVER NUGGETS 124-111

PORTLAND TRAIL BLAZERS-DETROIT PISTONS 135-106

L.A. CLIPPERS-MIAMI HEAT 100-110