MotoGP, futuro Marc Marquez: annuncio scioccante in conferenza stampa

Marquez non incoraggia i tifosi, ecco cosa manca a lui ed alla Honda per cercare di tornare a competere per l’obiettivo maggiore, che botta!

Marc Marquez 2023
Marc Marquez (Foto ANSA)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Torna a parlare Marc Marquez in vista dell’ultima gara stagionale che sarà ricchissima di emozioni ed accende i riflettori non solo sul possibile epilogo del mondiale 2022 ma anche per quello del 2023, in cui per opinion comune sarebbe proprio lo spagnolo il favorito. Soprattutto in seguito al recupero formidabile dimostrato fin dal suo rientro, i riflettori sono tutti puntati sul pilota di Honda ma attenzione, non basterà essere ad un passo del migliore, così come è stato nell’ultima parentesi asiatica del Mondiale, ecco quali sono le prospettive per il futuro.

Marquez categorico, per vincere ancora devo fare un passo avanti, la Honda ne deve fare due

Marc Marquez 2023
Marc Marquez (Foto ANSA)

Se un passo lo deve fare lui, ritrovando la migliore forma, altrettanti ne deve fare Honda per mettergli a disposizione una moto in grado di competere, questo il sunto delle parole di Marc Marquez che fanno capire proprio come per il pilota non basterà il suo ritorno al 100%, servirà lavorare anche sulla moto che forse potrebbe non arrivare al livello di Ducati e Yamaha e quindi precludere la corsa per il Mondiale.

Potrebbe interessarti anche >>> Moto Gp, orari tv di Valencia: Pecco Bagnaia verso la storia

In questa stagione i due pretendenti per il titolo, Quartararo e Bagnaia, hanno infatti impressionato, il primo nella prima parte di stagione ed il ducatista nella seconda in cui ha dimostrato di meritare l’eventuale Mondiale a suon di prestazioni. Valore riconosciuto ai piloti anche dallo stesso Marquez che tuttavia ha già dimostrato di avere i sui assi nella manica.

Potrebbe interessarti anche >>> Pecco Bagnaia sconvolge i fans, “Ho imparato la lezione”, epilogo inatteso

La parentesi Asiatica del mondiale ha visto infatti lo spagnolo fresco di convalescenza accumulare ben 53 punti, dietro solo ai 57 di Bagnaia ed ai 55 di Miller, dati davvero straordinari soprattutto pensando al fatto che Marc Marquez non saliva in moto da mesi. Impossibile quindi non immaginare un 2023 con tantissimi pretendenti per il titolo ma dove l’esperienza dell’8 volte campione del mondo può davvero fare la differenza.