Juventus-Inter, ecatombe infortuni: 16 giocatori out! 

Juventus-Inter, il derby d’Italia si giocherà con una miriade di infortunati: ecco chi salterà la gara dell’anno. 

Simone Inzaghi Juventus-Inter infortunati
Simone Inzaghi (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

E’ una delle gare più sentite dell’anno e proprio per questo motivo ci si aspetta il massimo dell’agonismo e dello spettacolo. Quest’anno, però, Juventus-Inter sarà etichettata come il derby d’Italia incerottato a causa dei numerosissimi assenti che non prenderanno parte alla sfida.

Solo nella Juventus sono 11 i giocatori costretti allo stop: i noti Chiesa e Pogba sono out da tanto tempo, così come Bremer, Di Maria e Paredes costretti allo stop da alcune settimane per un problema muscolare. Anche Vlahovic si è dovuto arrendere, così come i vari Iling, McKenny, De Sciglio, Akè e Kaio Jorge, questi ultimi due infortunati di lungo corso.

LEGGI ANCHE >>> Shock Allegri in conferenza: società ammutolita, esonero sempre più vicino

Juventus-Inter, 16 infortunati!

Massimiliano Allegri infortunati Juventus-Inter
Massimiliano Allegri (Ansa)

Anche l‘Inter non è da meno, soprattutto nei days after post Sampdoria: i comunicati nerazzurri recitano nuovi infortuni ai danni di Lukaku e Dzeko, fermatisi per diversi problemi. Romelu Lukaku è quello più grave: il belga si è procurato una distrazione ai flessori della coscia sinistra, uno stop che rischia di costringerlo a rimanere ai box fino alla pausa. Edin Dzeko, invece, ha accusato un botta durante l’allenamento di ieri ma appare recuperabile in vista di domenica. Qualora non ce la facesse, sarà Correa il partner di Lautaro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, la previsione di Caressa diventa un meme: le dichiarazioni fanno il giro del web – VIDEO

Ad oggi, però, sono circa 16 i giocatori totali indisponibili: oltre ai bianconeri già citati, ecco anche i due bomber nerazzurri più Brozovic, Dalbert e D’Ambrosio (anche se appare recuperabile). Non sono da escludere recuperi in extremis, ma in questo momento una delle gare più attese dell’anno si disputerà senza diversi big che avrebbero potuto fare la differenza.