MotoGP, terremoto in casa Ducati: spunta la rivelazione shock

Ducati spinge per il titolo a tutti i costi, quello che viene fuori sugli ordini in scuderia getta nel caos totale la MotoGP

Ducati favorisce Bagnaia
Pecco Bagnaia (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Vincere a tutti i costi, sembra essere questo il mantra di Ducati per questo finale di stagione, con 8 desmosedici in gara la scuderia di Borgo Panigale è di certo già avvantaggiata ed ora Bagnaia può crederci ancor di più avendo praticamente agguantato il collega della Yamaha Fabio Quartararo, con soli 2 punti di distacco si riaccende il finale di stagione anche se le prossime piste non favoriranno la Ducati. A far parlare il mondo però non solo i risultati ma anche il modo con cui spesso sono raggiunti, piovono indiscrezioni pesanti sugli ordini impartiti dai box.

Zarco costretto a restare dietro Bagnaia, la condotta Ducati fa discutere in MotoGP

Ducati favorisce Bagnaia
Johann Zarco (Foto Instagram)

Anche nell’ultimo GP di Buriram c’è stato di che vociferare, la gara è stata utile a Ducati per arrivare a ridosso della Yamaha in classifica ma quello che è venuto fuori ha lasciato in tantissimi senza parole, a parlare è stato Zarco che ha fatto emergere retroscena impensabili.

Potrebbe interessarti anche >>> Formula 1, terremoto Red Bull: la rivelazione di Max Verstappen è da brividi

Queste le parole nel post gara del 2 volte campione in moto 2: “E’ da Misano che abbiamo indicazioni precise sulla condotta di gara, quando non siamo in lotta per la vittoria è vietato togliere il passo a Bagnaia, io oggi non ero in lotta cosi l’ho lasciato andare”.

Potrebbe interessarti anche >>> MotoGP, Marc Marquez spaventa il paddock: dichiarazioni bomba

Parole che suonano male, soprattutto perché il pericolo per il futuro è che un campionato giocato in gruppo possa monopolizzare la competizione e togliere il più dello spettacolo, a rischio gli ascolti già in calo, oltre il fatto che un’eventuale vittoria di Pecco Bagnaia verrebbe inevitabilmente “deprezzata“, staremo a vedere, nonostante tutto il finale non è affatto scritto e la sensazione è che chi vorrà portare a casa il Mondiale dovrà davvero contare solo sulle sue forze.