Tennis, splendida notizia per Jannik Sinner: è appena successo

Il tennista può esultare, i nuovi dati lo riportano al vertice del panorama italiano del tennis, quello che è accaduto è incredibile

Jannik Sinner 10 Atp
Jannik Sinner (screen web)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Mentre Roger Federer preparava la festa di addio al tennis, portando su di lui tutti i riflettori, per gli italiani ci sarebbe stato altro per cui festeggiare, nel torneo di Metz infatti era in gara il nostro Lorenzo Sonego che grazie alla vittoria del torneo ha potuto risalire la classifica ATP addirittura di 20 posizioni. Non è stato solo lui però a fare un grosso passo avanti, anche Jannik Sinner infatti si stava guadagnando un pesante traguardo che lo ha portato a diventare il tennista N°1 in Italia ed a riscattarsi anche in chiave mondiale.

Sinner riconquista il 10° posto in classifica ATP, notizia splendida per il tennis italiano

Sinner 10 Atp
Jannik Sinner (Instagram)

La notizia è stata, forse giustamente, eclissata dalla serata magica di Roger Federer, l’addio dello svizzero è una grossa perdita per il tennis mondiale e dopo oltre 20 anni di carriera era inevitabile che la scena fosse tutta la sua.

Potrebbe interessarti anche >>> Guadagni Roger Federer, in carriera ha accumulato cifre astronomiche! Da non credere

In Francia e a Dubai però i due italiani impegnati nel frattempo stavano dicendo la loro, Sonego vincendo il torneo di Metz e Sinner battendo Hurkacz in semifinale a Dubai conquistando rispettivamente il 45esimo e 10° posto in classifica ATP.

Potrebbe interessarti anche >>> Tennis, la rivelazione di Matteo Berrettini stupisce tutti: tifosi in estasi

Una notizia da non sottovalutare, il tennis italiano comincia ad affacciarsi in alto, dopo il 10° posto di Sinner infatti anche Berrettini comincia ad avvicinarsi, ad oggi il ragazzo in 15esima posizione è un altro degli italiani più promettenti e potrebbe in futuro regalare grosse soddisfazioni.

Una coppia d’oro quella formata da Sinner e Berrettini che mette dietro i comunque validi Musetti, Sonego e Fognini, tanti giovani da seguire attentamente e chissà che nel futuro prossimo proprio uno di loro possa figurare al vertice della classifica.