Fifa 23, pesante scivolone: giocatori furiosi, cosa è successo

Sta per scattare l’ora x, FIFA23 sarà online a breve ma continuano i problemi per i giocatori ormai impazienti

FIFA 23 problemi Xbox
FIFA 23 (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Senza pietà fino alla fine, cosi hanno commentato alcuni giocatori che nella giornata di ieri avevano già scaldato i Joystick per mettersi alla prova con la versione gratuita per 10 ore scaricabile da chi avesse sottoscritto un abbonamento plus. Purtroppo dopo il download sono arrivate tante polemiche a causa del mancato funzionamento soprattutto per i fruitori da XBox, Microsoft ha subito risposto in merito, questa volta il gioco c’entra poco, ecco il comunicato ufficiale.

Microsoft crea problemi, l’attesa per FIFA23 si prolunga per chi gioca da XBox

Fifa 23 problemi xbox
Fifa 23 Juventus (screen Instagram)

Sta diventando un incubo la fase di lancio del simulatore di calcio più atteso dell’anno, soprattutto per alcuni sfortunati giocatori affiliati Microsoft che con le loro console non sono riusciti ieri a provare il gioco, ovviamente le polemiche sono impazzate in rete ed una risposta diretta era inevitabile.

Potrebbe interessarti anche >>> FIFA 23, che sorpresa: l’overall più alto è di una giocatrice! Le migliori 25

Dopo il download della versione di prova gratuita per 10 ore di FIFA23 in tanti si sono trovati a non veder partire il gioco, stoppando sul nascere le aspettative di scoprire in anteprima tutte le novità, non è ancora chiaro quali siano stati i conflitti tra la piattaforma ed il contenuto di gioco ma i tecnici stanno ancora tentando di risolverli.

Potrebbe interessarti anche >>> Come attaccare e difendere efficacemente a FIFA 23: parla il coach

Con un comunicato sul proprio sito Microsoft ha infatti assicurato che qualsiasi sia la problematica verrà risolta quanto prima, l’invito è di restare connessi al sito per aggiornamenti last minute. Inevitabilmente ci sarà ancora da aspettare, mai l’impressione è che mai come quest’anno gli utenti si siano dimostrati davvero impazienti.