Esonero Allegri, l’annuncio che fa infuriare i tifosi: società al bivio

Esonero Allegri, l’annuncio che fa infuriare i tifosi: società al bivio. Dopo l’ennesima prestazione horror, il malcontento dilaga. 

Nedved Arrivabene esonero Allegri
Nedved Arrivabene (screen web)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Anche contro il Monza è accaduta la stessa cosa: ennesima prestazione horror della Juventus in questo primo scorcio di campionato. Oggi pomeriggio i bianconeri hanno sfidato l’attuale fanalino di coda, una gara sulla carta ‘agevole’ per la differenza tecnica esistente tra le due compagini, anche se questo pomeriggio non si è affatto notata.

Il mal di gioco e la mancanza di idee sta diventando un fattore nella squadra di Allegri, che influenza pesantemente il modo di interpretare le partite e con esso il risultato finale. Le prestazioni generali sono ben al di sotto della norma e i tifosi sono stufi di una situazione che sembra non avere fine. Oggi è arrivata una sconfitta clamorosa che può diventare il capolinea dell’avventura bianconera bis di Allegri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, esonero Allegri: arriva l’annuncio shock di Arrivabene

Esonero Allegri, l’annuncio inaspettato

Di Maria gomitata esonero Allegri
Di Maria gomitata (screen web)

Prima della partita, l’a.d. Arrivabene aveva escluso la possibilità di un esonero in corso d’opera. Queste le parole riprese da ‘Sky Sport’: “Cambiare guida tecnica sarebbe assolutamente una follia in questo momento. Max ha un contratto quadriennale, la società ha impostato un progetto tecnico e c’è l’intenzione di portarlo avanti. Se c’è da cercare un colpevole, allora sono io: l’amministratore delegato è al vertice della società è sta a me farla funzionare. Servono umiltà, chiarezza e determinazione. Abbiamo dei problemi, dobbiamo risolversi insieme” ha detto.

Al termine della stessa, la situazione è cambiata totalmente e ora non sono da escludere colpi di scena: saranno ore incandescenti e di attenta riflessione anche in virtù dell’imminente pausa per le nazionali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Post Allegri, 3 ipotesi per il futuro: spunta il ritorno inatteso

Allegri si sente sicuro e non intende dimettersi, la società non sembrava orientata ad un cambio di guardia immediato ma la prestazione odierna può cambiare tutto. I tifosi stanno spingendo per questa soluzione da almeno un mese e Agnelli e Nedved sono sull’orlo di una crisi di nervi.

Questo punto, infatti, non è sottovalutare, poiché alcuni giocatori stanno mostrando un nervosismo che sa di campanello d’allarme: alcuni non sembrano voler più seguire il tecnico da diverso tempo e l’espulsione di Di Maria è un segnale chiave che conferma questa sensazione, l’emblema di un ambiente che sta facendo molta fatica in un momento difficile e sul quale l’allenatore non riesce a dare una sterzata decisiva per risollevare le sorti.