Sostituto Allegri, lo pagano due big: 50 milioni a gennaio

Sostituto Allegri, lo pagano due big: 50 milioni a gennaio. La domanda di Arrivabene ha la soluzione: ecco chi parte nel prossimo mercato. 

Dirigenza Juventus cessioni
Dirigenza Juventus (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La battuta di Arrivabene ad un tifoso potrebbe aver trovato, a sua volta, la risposta che tutti si aspettavano: fare cassa per fare in modo di risolvere la questione Allegri e prendere un nuovo allenatore. Dopo il KO con il Benfica, la situazione del tecnico si è aggravata tantissimo e con esso anche il passaggio agli ottavi di finale, che se non dovesse essere raggiunto comporterebbe un danno economico di circa 10 milioni di euro, più i mancati incassi dal botteghino, gli eventuali premi vittoria (2,8 milioni) e per i pareggi (930 mila euro).

Da non prendere nemmeno in considerazione l’idea di una mancata qualificazione alla prossima Champions, che obbligherebbe a rinunciare a 50 milioni di euro con tutte le conseguenze del caso in ottica bilancio prima e mercato poi. Alla luce di queste considerazioni, secondo ‘Fanpage’ appare inevitabile come certe scelte debbano essere prese al momento opportuno, anche se esonerare Allegri vorrebbe dire aver buttato circa 52 milioni per il prossimo quadriennio, un totale monstre che può essere rimpiazzato solo con due cessioni importanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, esonero Allegri: arriva l’annuncio shock di Arrivabene

Sostituto Allegri, 50 milioni a gennaio

Ecco perché potrebbe prendere corpo l’idea di un doppio sacrificio nell’attuale rosa: i profili più indicati sono quelli di McKennie e Kean, due giocatori che per diversi motivi non rientrano più nei piani. Il centrocampista americano ha mercato in Premier League e potrebbe essere ceduto per circa 25 milioni di euro: il West Ham è sulle sue tracce e se non dovesse dare le giuste garanzie tecniche, a prescindere dall’allenatore, sarà subito ceduto all’estero.

Discorso simile anche per l’attaccante, un flop totale da quando è tornato a Torino e da tempo alle prese con un malcontento generale che sta influendo pesantemente sulle sue prestazioni. Il bomber vorrebbe tornare all’estero, magari in Premier League o in Ligue 1, dove potrebbe esplodere nuovamente dopo l’exploit con il Psg. Anche per lui l’etichetta parla di circa 25 milioni di euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Post Allegri, 3 ipotesi per il futuro: spunta il ritorno inatteso

Con i 50 milioni totali, la Juventus si assicurerebbe un tesoretto utile per pagare l’intero compenso da corrispondere al tecnico (qualora decidesse di rimanere fermo sino alla fine del proprio contratto) e la garanzia di avere da parte un gruzzolo utile per qualsiasi evenienza; pare infatti difficile che un tecnico come Allegri, qualora dovesse essere esonerato, rimanga fermo fino al 2025 in attesa di prendere lo stipendio da Torino…