US Open, l’ennesima follia di Nick Kyrgios: il suo orribile gesto fa il giro del mondo

Il campione ci casca ancora, l’atteggiamento resta il suo punto debole ed anche agli Us Open è venuto fuori il peggio

Kyrgios gesto
Nick Kyrgios (Foto instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Torna in America Nick Kyrgios questa volta come uno dei grandi favoriti a portare a casa il titolo, un escalation di successi ed una forma maturata nel tempo lo stanno finalmente portando al cambio di passo che tutti attendevamo, anche a livello mentale nonostante ci sia ancora da lavorare il campione sta facendo passi avanti ma a volte la sua vena folle si riaffaccia, anche nell’ultimo match disputato contro il francese Bonzi non è chiaro cosa abbia fatto impazzire l’australiano che ha commesso ancora una volta un gesto non encomiabile.

Kyrgios, si arrabbia e sputa verso il suo angolo, incorreggibile

Kyrgios gesto
Kyrgios Bonzi (Foto Instagram)

Il match si è rivelato più complesso di quel che l’australiano potesse immaginare, per battere Bonzi ci son volute ben 3 ore e durante un delicato passaggio Nick Kyrgios ha rischiato ancora di perdere la testa con tutte le conseguenze del caso. Il gesto di stizza è avvenuto in direzione della sua squadra dove sedeva il suo allenatore e la sua ragazza contro il quale il tennista ha inveito.

Potrebbe interessarti anche >>> US Open, Nadal sciocca i suoi tifosi: messaggio inequivocabile

Per fortuna oltre l’episodio di stizza non c’è stato altro ed i bollori sono rientrati subito dopo, tornato a giocare con la testa Kyrgios ha superato il momento di stress a cui Bonzi lo aveva sottoposto ed è riuscito ad infilare 9 colpi vincenti di fila rimettendo la partita sulla giusta via.

Potrebbe interessarti anche >>> Tennis, Sara Bejlek palpeggiata da allenatore e padre: il VIDEO scandalo

L’impressione ancora una volta è che le doti dell’australiano siano quelle di un purosangue vero con tutti i connotati per agguantare stabilmente il primo posto nel ranking mondiale, solo il suo carattere può essergli di ostacolo, anche su quel lato comunque si sono visti molti miglioramenti e lavorandoci ancora potrebbe essere certamente lui in futuro l’avversario da battere nei tornei maggiori.