Milan-Inter, Inzaghi sorride: recupera in extremis! Pioli con due dubbi

Milan-Inter, Inzaghi sorride: recupera in extremis! Pioli con due dubbi: la situazione in vista del derbyssimo di sabato. 

Simone Inzaghi Milan-Inter
Simone Inzaghi (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Nonostante l’imminente turno infrasettimanale, l’Inter ed Inzaghi pensano ovviamente al derby di sabato sera che rappresenta un importante crocevia per il campionato. I nerazzurri sono chiamati alla vittoria contro la Cremonese e ad una prestazione di spessore contro i rossoneri, utile per non perdere ulteriore terreno in ottica scudetto.

Le notizie che giungono da Appiano sono comunque buone: se Lukaku sta aspettando il responso per l’infortunio muscolare, Inzaghi sorride con il rientro praticamente a pieno regime di Henrikh Mkhitaryan. L’armeno è rientrato parzialmente in gruppo ieri e oggi sembra aver dato delle risposte importanti: la sua disponibilità dovrebbe essere confermata e con lui il tecnico avrà una soluzione in più per la trequarti. Come vi avevamo accennato ieri, sono diverse le possibilità per affrontare il Milan senza Lukaku.

LEGGI ANCHE >>> Infortunio Lukaku, Inzaghi studia le soluzioni per il Derby e Bayern Monaco

Milan-Inter, Inzaghi sorride: recupera in extremis!

Stefano Pioli Milan-Inter
Stefano Pioli (Ansa)

Diversi i discorsi in casa Milan: a parte il lungodegente Ibrahimovic, Pioli ha affermato in conferenza che non saranno della partita Ante Rebic e Divock Origi, entrambi alle prese con alcuni problemi fisici. Per evitare di perderli in vista della sfida di sabato, il tecnico ha deciso di lasciarli a casa affinché possano recuperare appieno per la partitissima.

Ad ogni modo, entrambi i tecnici sono della stessa idea: mirato turnover nel turno infrasettimanale per presentarsi nelle migliori condizioni possibili in vista della stracittadina.

LEGGI ANCHE >>> DAZN rischia grosso: pirateria in aumento, può essere la soluzione? Ecco perché

Pensieri logici che non devono portare a sottovalutare le gare in programma: il Sassuolo è un avversario pericoloso e la Cremonese, nonostante le sconfitte, sta dimostrando di essere una possibile sorpresa in corso d’opera.