Infortunio Lukaku, l’esito degli esami: le soluzioni per Milan e Bayern

Infortunio Lukaku, Inzaghi studia le soluzioni per il Derby e il Bayern Monaco. L’assenza del belga impone scelte ben precise. 

Simone Inzaghi soluzioni Lukaku out
Simone Inzaghi (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

AGGIORNAMENTO 18:30 – E’ arrivato il responso dell’infortunio di Lukaku: dagli esami strumentali è emersa ”una distrazione dei flessori della coscia sinistra. Le sue condizioni saranno rivalutate la prossima settimana”.

Dopo la sconfitta contro la Lazio, per l’Inter arrivano brutte notizie sul fronte Lukaku: l’attaccante nerazzurro sembra aver patito un risentimento muscolare nell’allenamento odierno, un infortunio che sarà valutato nel corso delle prossime ore ma che sembra problematico in vista degli imminenti prossimi impegni. Se può saltare tranquillamente la Cremonese, c’è preoccupazione in vista delle gare contro Milan e Bayern Monaco.

Al momento si tratta ovviamente di supposizioni ma Inzaghi deve far fronte a questo tipo di valutazioni per ovvi motivi. Qualsiasi dubbio sarà comunque sciolto dopo gli esami, anche se restano in preallarme Dzeko e Correa per prendere il suo posto.

LEGGI ANCHE >>> DAZN rischia grosso: pirateria in aumento, può essere la soluzione? Ecco perché

Infortunio Lukaku, chi contro Milan e Bayern Monaco?

La soluzione più ovvia sembra essere Dzeko, per caratteristiche il giocatore ideale per sostituire Lukaku. Il feeling con Lautaro è evidente dopo aver giocato insieme per una stagione intera. Conserva qualche chance anche Correa, pupillo del tecnico anche se spesso viene utilizzato come arma a gara in corso per spaccare la partita.

Tuttavia, emergono anche altre idee tattiche che potrebbero essere prese in esame: un’ipotesi è il 3-4-2-1, dunque con Calhanoglu e Correa (o Asllani) dietro Lautaro. Da non escludere anche un possibile ritorno di Henrikh Mkhitaryan qualora dovesse riuscire a bruciare le tappe; tuttavia appare difficile che l’armeno possa rimettersi in forma in tempo utile per dare un prezioso contributo alla causa.

LEGGI ANCHE >>> Fifa 23, uscito il trailer: svelate tutte le novità del gioco

Un’altra possibilità è il 3-4-1-2 con Lautaro-Dzeko (o Correa) e l’avanzamento di Calhanoglu, mentre non è da escludere un sorprendete 3-4-3 con l’avanzamento sulla linea degli esterni alti di Gosens e Dumfries e l’inserimento di Dimarco a sinistra e di Darmian a destra, in maniera tale da coprire meglio il campo in fase non di non possesso con un coperto 5-4-1.