E’ il “Belotti Day”, affare sbloccato, adesso la Roma corre ai ripari

La trattativa per l’arrivo di Belotti nella capitale sembra essersi del tutto sbloccata, arrivo previsto in questi giorni ma non sarà il solo

Belotti Roma
Josè Mourinho (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Una lunghissima trattativa, anzi no, lunghissima è stata solo l’attesa ma l’intesa tra la Roma ed Andrea Belotti è stata trovata fin da subito, anche il feeling con i tifosi che stanno apprezzando molto il desiderio del Gallo di vestire la maglia giallorossa ed i tanti rifiuti fatti ad offerte anche migliori. Adesso comunque è tempo di concludere, a maggior ragione dopo i due infortuni che offensivamente hanno messo i bastoni fra le ruote della Roma, sarà un mese duro e Belotti sicuramente è un’arma in più da tenere in rosa.

Ok dalla Cremonese, Felix in partenza, Belotti pronto alla firma

Belotti Roma
Andrea Belotti (Foto instagram)

Come riporta l’edizione odierna del Corriere Dello Sport ormai l’arrivo di Andrea Belotti a Roma è questione di giorni, forse di ore, a sbloccare definitivamente la trattativa ci ha pensato la Roma che accetterà l’offerta della Cremonese per Felix probabilmente inserendo una cospicua percentuale su una futura rivendita.

Potrebbe interessarti anche >>> Fair play finanziario, che guaio per tre club italiani: cosa succede ora

Il giocatore dal canto suo non avrebbe voluto lasciare Roma, la situazione con i tifosi però si sta facendo pesante per due motivi, il primo è che il suo addio sbloccherebbe il ben più ricercato Belotti, il secondo è dovuto all’infortunio di Wijnaldum che parte della tifoseria ingiustamente attribuisce a Felix.

Potrebbe interessarti anche >>> Valentino Rossi, l’ultima notizia è stupefacente: che gioia per i fans

Adesso per il calciatore quindi è chiaro che cambiare aria è la prospettiva migliore, cosi come per Shomurodov con il quale Mourinho non ha intenzione di scendere in campo, almeno da quello che abbiamo visto fin ora. C’è solo da attendere, ancora, ma in città ormai non si parla d’altro, il “Gallo” canterà, questa volta all’ombra del Colosseo.