Roma e Juventus, destini incrociati, Allegri e Mourinho battono i piedi!

La prossima giornata di Serie A sarà un banco di prova importantissimo, i tecnici scalpitano, la situazione in rosa non è rassicurante

calciomercato Roma Juventus
Josè Mourinho (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Nella prossima giornata di Serie A la partita più importante la giocheranno senza dubbio Juventus e Roma, due squadre che hanno perso pezzi importantissimi anche se sui punti Mourinho l’ha “sfangata” meglio riuscendo comunque a restare a punteggio pieno. Per la prossima settimana però bisognerà completare la rosa, soprattutto in attacco dove entrambi gli allenatori hanno più volte espresso di aspettare un rinforzo, sarà la settimana decisiva e lo scontro a Torino dirà qualcosa in più almeno su questo girone di andata.

Mourinho rincara la dose per Belotti, Allegri vuole Depay, asse caldissimo verso la prossima sfida diretta

Calciomercato Juventus Roma
Massimiliano Allegri (Serena Campanini – Ansa)

Di sicuro Mourinho può tirare un respiro di sollievo almeno per quanto riguarda la classifica, sul fronte infortuni invece l’inizio della Roma è stato da incubo e nella giornata di ieri all’infermeria si è aggiunto anche il pupillo Nicolò Zaniolo che contro la Juventus sarebbe stato un vero asso nella manica.

Potrebbe interessarti anche >>> Prenota Fifa 23 e riceverai un grandissimo regalo: come fare per averlo

Troppi indisponibili ambo le parti e quindi si necessita di affondare il colpo, in questo momento le due società sono quasi “costrette” dai loro rispettivi allenatori che non perdono occasione per sottolineare il loro bisogno, soprattutto in attacco dove i rispettivi reparti Attendono Depay e Belotti.

Potrebbe interessarti anche >>> Quanto guadagna Marcell Jacobs: cifre impressionanti

Sarà una settimana decisiva, entrambe le trattative dovranno sbloccarsi, per Depay dovrebbe essere una formalità ma la Juventus si guarda già intorno, Milik resta l’alternativa. Mourinho invece aspetta solo Belotti, occhio però anche a Grillitsh, vecchio pallino che resta ancora svincolato. Settimana bollente quindi, tutto sul mercato e poi testa a Torino dove la classifica potrebbe prendere pieghe davvero inaspettate già dalla terza giornata.