Cessione a sorpresa, la Juventus vende: sacrificati eccellenti per chiudere il mercato

Cessione a sorpresa, la Juventus vende: sacrificati eccellenti per chiudere il mercato. Le ultime sulle mosse bianconere. 

Dirigenza Juventus mercato uscite
Dirigenza Juventus (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La mancata cessione di Rabiot al Manchester United complica e non poco i piani della Juventus per chiudere la rosa. A pochi giorni dalla conclusione del mercato, i dirigenti bianconeri devono cercare delle valide alternative per permettere l’ultimo affondo per gli arrivi di Depay e soprattutto Paredes, il prescelto per ultimare il centrocampo bianconero.

Il francese sembrava il tassello giusto per chiudere il cerchio, visto che per lui non sembrano esserci margini di manovra per diventare un titolare inamovibile per il nuovo corso. Il mancato approdo a Manchester – sfumato a causa delle esose richieste della madre – impone alla società di trovare dei piani B.

LEGGI ANCHE >>> Fifa 23, uscito il trailer: svelate tutte le novità del gioco

Cessione a sorpresa, la Juventus vende

Dirigenza Juventus mercato uscite
Dirigenza Juventus (Ansa)

Secondo il ‘Corriere dello Sport’, i sacrificati per la mediana sono Zakaria e McKennie, due profili giudicati sacrificabili dai vertici della società. L’ex ‘Gladabach è arrivato a gennaio e in tutta onestà ha fatto una buona impressione a società e ai tifosi, rivelandosi un giocatore utile e tatticamente e tecnicamente gradito ad Allegri. Una sua cessione, in questo caso, sembra davvero difficile da ipotizzare proprio per la stima che ha il tecnico nei suoi confronti.

Discorso diverso per il giocatore americano che era stato proposto a mezza Europa per fare cassa: nonostante sia gradito a diversi club, le condizioni economiche non sembrano spingerlo molto facilmente verso altri lidi.

LEGGI ANCHE >>> Fifa 23, ritorna una big del campionato italiano: ufficiale la partnership

Tuttavia, queste due ipotetiche cessioni sono necessarie per sbloccare Depay e Paredes: se l’olandese dovrebbe arrivare comunque a costo zero, per l’argentino si dovranno sborsare almeno 20 milioni di euro, cifra imprescindibile per il lasciapassare definitivo. Entrambi potranno portare la cifra minima richiesta per questo?