Roberto Mancini “Pizzica” Zaniolo, Deve darsi una svegliata! E su Belotti…

Il Ct della Nazionale torna a parlare di due giocatori importanti per gli azzurri che orbitano nella Roma, duro su Zaniolo

Zaniolo Mancini
Roberto Mancini, ct dell’Italia (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Una telenovela che sembra finita quella che parlava di un possibile addio di Nicolò Zaniolo già in questa stagione, a quanto pare sia la società che Josè Mourinho hanno messo un veto, la prima fissando un prezzo di cartellino altissimo ed il secondo garantendo che questa potrà essere a Roma la sua stagione decisiva. Adesso però bisogna portare i numeri ed a mettere fretta però ci ha pensato anche il commissario tecnico della nazionale italiana che nell’ultima intervista rilasciata per “Il Giornale” non ha fatto mistero dei suoi pensieri sia su Zaniolo che su Belotti, altro talento che potrebbe presto sbarcare a Trigoria.

Mancini : “Zaniolo deve darsi una mossa, gli anni passano, Belotti deve giocare di più!”

Zaniolo Mancini
Nicolò Zaniolo (Ansa)

Deve “darsi una mossa”, un commento semplice che racchiude tanto, infatti anche per Roberto Mancini i tempi sono maturi per Nicolò Zaniolo per mettersi alle spalle definitivamente gli infortuni e tornare ad essere quello che era e che nelle ultime stagioni è venuto fuori solo a tratti, ormai la clessidra comincia a correre e sul piatto oltre che tante prestazioni andranno portati anche i numeri.

Potrebbe interessarti anche >>> Cessione Napoli, De Laurentiis vuota il sacco: rivelazioni sconcertanti

Discorso differente quello legato ad Andrea Belotti, promesso sposo della Roma ormai da tempo che sembra destinato a vestire finalmente la maglia giallorossa dopo la partenza di Shomurodov, per lui il Ct stravede ma per trovare la condizione il “Gallo” deve trovare la continuità sul campo, cosa che a Roma non è propriamente garantita.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma: Pronto il doppio colpo, Belotti ha già firmato!

Difficile capire quindi se per Mancini la Roma sia una buona destinazione, soprattutto per un rilancio in chiave nazionale, quello che però è chiaro è che i tempi stringono, un po’ per tutti, ed anche per lo stesso allenatore al quale ulteriori passi falsi non saranno concessi, dovrà quindi valutare bene su chi affidare il futuro della nazionale e di risposta anche il suo.