Cessione Napoli, De Laurentiis vuota il sacco: rivelazioni sconcertanti

Offerta shock per l’acquisto del Napoli, Aurelio de Laurentis ne parla ai tifosi, la decisione del presidente lascia tutti senza parole

Cessione Napoli
Aurelio De Laurentis (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

In questa stagione il Napoli sta facendo parlare molto di se, prima la lotta scudetto fino alle ultime giornate e poi un mercato che sta deludendo non portando nulla di più alla rosa della passata stagione, anzi, semmai togliendo anche pezzi importanti. Adesso invece è anche il tema sul futuro della società a far discutere, il presidente Aurelio De Laurentis infatti ha fatto chiarezza sulle voci che già giravano nell’ambiente di una possibile cessione del club, la decisione del patron ha lasciato tutti di stucco, la piazza è divisa ma ormai il dado e tratto e la situazione non cambierà almeno nel futuro prossimo.

Aurelio De Laurentis rifiuta 900 milioni per vendere il Napoli, “Staremo insieme ancora a lungo”

Cessione Napoli
Aurelio De Laurentis (foto Instagram)

Incredibile ma vero, almeno da quanto riportato dal presidente del club partenopeo, per il Napoli sarebbe stata portata sul piatto un’offerta da ben 900 milioni di euro da un fondo e non sarebbe stata nemmeno l’unica, Aurelio De Laurentis però avrebbe prontamente rifiutato, “Non è ancora tempo di andare in pensione”.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato, Mauro Icardi in serie A: la mossa del grande club

La piazza è divisa sulla scelta del presidente, soprattutto in questa estate in cui i tanti tifosi si aspettavano uno sforzo extra per raggiungere la vetta che è stata già sfiorata lo scorso anno, a quanto pare, almeno per ora, i sogni di gloria sono da mettere da parte a causa di un mercato che ha visto più cessioni importanti che acquisti e questo anima la parte della tifoseria che preme per un cambio di proprietà.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma: Pronto il doppio colpo, Belotti ha già firmato!

Una nuova gestione spesso immette soldi freschi nelle casse che vengono spesi sul mercato, occhio però perché non sempre è stato cosi, quindi lasciare la vecchia via, quella che ha riportato comunque e costantemente il Napoli in Champions League, non è detto che sia la scelta giusta, ad ogni modo per ora non c’è rischio perché per De Laurentis ed il suo Napoli non è arrivato il momento di separare le strade.