Paul Pogba spaventa Italia e Francia: Rientro nel 2023!

Paul Pogba è difronte ad un bivio difficile che ha richiesto un consulto in Europa prima dell’operazione, lo stop potrebbe essere lunghissimo

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Turnèe davvero sfortunata quella della Juventus che in America ha perso l’acquisto migliore della stagione per un infortunio al menisco laterale che potrebbe rivelarsi ben più complesso di quel che si pensava inizialmente. Il campione aveva da prima deciso di operarsi in America ma adesso lo staff medico sembra essere difronte ad un bivio importante, due sono i metodi di approccio per riparare il danno ma a seconda della scelta le tempistiche per il recupero possono variare molto, guai non solo per la Juventus ma anche per la Francia che in vista del mondiale potrebbe non avere a disposizione uno dei suoi talenti più puri.

Paul Pogba chiama in Europa, decisione importantissima per il suo futuro imminente

L’idea iniziale era di procedere con un’intervento che è da subito sembrato inevitabile direttamente in America e abbreviare cosi il più possibile i tempi di recupero, adesso però la situazione è cambiata e da quanto emerso lo staff medico ha preso del tempo per riflettere bene prima di scegliere la strada da seguire.

Potrebbe interessarti anche >>> Napoli-Cristiano Ronaldo, De Laurentis chiama: “Sarai il nuovo Maradona”

E’ cosi che Pogba è tornato in Italia per sottoporsi a qualche esame prima di scegliere come intervenire. La prima ipotesi è quella di una Meniscectomia, ovvero la rimozione della porzione di menisco lesionata, una ripulitura che abbrevierebbe i tempi di recupero ma lascerebbe il campione parzialmente indebolito in quella zona, necessario in questo caso un mantenimento perfetto del tono muscolare per recuperare la totale funzionalità senza ulteriori rischi futuri.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma: Friedkin in volo! l’aereo pronto a “Prelevare” anche Georginio Wijnaldum!

l’ipotesi numero due invece è più complessa e consisterebbe nell’effettuazione di una “sutura meniscale“, in questo caso le tempistiche si allungherebbero di molto, Paul Pogba infatti non ritroverebbe la via del campo prima di 4 mesi saltando inevitabilmente anche il tanto atteso Mondiale in Qatar.