F1, dramma Lewis Hamilton: crolla sul pavimento nel retro podio, il motivo

Una corsa che non dimenticherà Lewis Hamilton, Nel GP di Francia il podio è costato molto caro al campione, ecco i motivi

Crollo Hamilton
Festeggiamenti GP Francia (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Un Gran Premio di Francia che non è stato privo di emozioni e per alcune scuderie anche pieno di amarezza, il miglior risultato stagionale di Hamilton si contrappone al probabile addio ai sogni di gloria di Charles Leclerc. Per il Team Ferrari l’ultima disfatta è difficile da mandare giù, questa volta il pilota monegasco si è messo i bastoni tra le ruote da solo finendo fuori gara mentre era al comando della corsa, il pilota della Mercedes invece ha conquistato un secondo posto che è costato caro, a fine gara nei box ha mostrato tutto il suo stress fisico, sdraiato a terra quasi svenuto a causa dello sforzo.

Lewis Hamilton “Ho perso almeno 3kg”, asfalto a 60° e gara completamente “asciutta” per il pilota

Crollo hamilton
Malore Lewis Hamilton (Foto Twitter)

Un podio che non è costato pochi sacrifici al pilota della Mercedes, Lewis Hamilton infatti a causa di un malfunzionamento del sistema di idratazione non è riuscito a bere per l’intera gara, uno stress fisico non indifferente soprattutto viste le alte temperature nel veicolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Formula 1 GP Francia: le pagelle della gara

Prima della premiazione il pilota ha avuto un mancamento a causa della forte disidratazione ed è stato costretto a sdraiarsi a terra per riprendersi, il tutto è avvenuto nella stanza dietro il podio mentre il suo team festeggiava per il risultato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Formula 1, la rivelazione di Charles Leclerc dopo l’errore gela tutti: tifosi in lacrime

Una gara quindi che è stata semplice solo all’apparenza ma che è costata a Lewis Hamilton uno sforzo senza precedenti, come da lui stesso dichiarato infatti, a causa della disidratazione durante i 56 giri del GP di Francia il suo corpo ha perso circa 3 litri di liquidi. Questa volta il podio è stato pagato a caro prezzo, resta di fatto che la soddisfazione per il miglior risultato stagionale raggiunto avrà scacciato sicuramente le fatiche della gara.