Muscolatura definita, non solo palestra: si può anche con la corsa, ecco come

Muscolatura definita, non solo palestra: si può anche con la corsa, ecco come. Le ultimissime per cercare di migliorare il nostro aspetto fisico. 

Corsa muscolatura
Corsa muscolatura (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La muscolatura può essere modellata in un certo modo anche attraverso la corsa. Lo sostiene un articolo de ‘La Gazzetta dello Sport’, specificando alcune dinamiche utili per ottenere questo scopo. Si parte dal presupposto che il running è un altro tipo di attività rispetto al jogging, diverso nelle sue sfumature e più ‘amatoriale’ rispetto a chi la pratica con obiettivi ben specifici e non solo in termini di peso.

Chi corre per sport e non solo per passione svolge determinati tipi di allenamenti diversi tra di loro: chi sostiene una corsa lenta e continua migliorerà la resistenza e la capacità aerobica, le variazioni di ritmo aumenteranno la potenza aerobica, il fartlek l’aumento della VO2max e le ripetute in salita la forza. Con queste premesse, possiamo affermare senza alcun dubbio che la corsa aiuta a sviluppare determinate capacità condizionali e a sviluppare determinati muscoli che vengono sollecitati con questi diversi tipi di lavoro.

LEGGI ANCHE >>> Dybala Roma, accordo trovato! Clamorosa beffa all’Inter?

Muscolatura definita con la corsa, ecco come

Corsa muscolatura
Corsa muscolatura (Pixabay)

Avere una buona massa muscolare è consigliato in ogni caso, ma a seconda dello sport che praticheremo svilupperemo il nostro fisico – e i relativi muscoli – in maniera differente. Questo avviene perché gli allenamenti, gli stimoli e i carichi sono diversi. La corsa, ad esempio, sviluppa i muscoli delle gambe ma se vogliamo un torace irrobustito dovrà andare in palestra; questo, ovviamente, implica degli accorgimenti differenti su quello che sarà il mio scopo e il mio workout.

Per cercare di modellare al meglio la muscolatura delle gambe, si parte dal presupposto che gli allenamenti devono essere ad alta intensità e intervallati da specifici recuperi, ottimali per permettere al corpo di recuperare, svolgere nuovamente un lavoro con un carico importante ed evitare infortuni. Per incentivare la forza, ad esempio, svolgeremo ripetute brevi e allenamenti in salita, utilissimi per migliorare questa capacità e modella i muscoli sollecitati. Questo permette non solo di recuperare appieno ma di migliorare anche la capacità cardiovascolare, bruciando calorie e sviluppando anche una migliore condizione fisica in termini di peso forma.

Lavorando sulle ripetute in salita svilupperemo la forza, magari combinandola con allenamenti brevi e ad alta intensità: in questo modo riusciremo a trovare la giusta combinazione per migliorare la condizione fisica, trovando il giusto compromesso per non andare in sovraccarico ed evitare infortuni.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, svolta clamorosa per Dybala, ci pensa Spalletti

In conclusione, per lavorare al meglio sullo sviluppo della massa muscolare, è consigliato svolgere un allenamento in palestra (anche una sola seduta a settimana) allo scopo di prevenire gli infortuni, sfruttando un allenamento con dei carichi che ci aiuteranno al nostro scopo.