Fifa 23, la grande novità che fa impazzire i giocatori: è ufficiale

Fifa 23, la grande novità che fa impazzire i giocatori: è ufficiale. Le ultimissime sulla situazione del videogioco che sta per uscire, molto attesa dalle nuove generazioni.

Fifa 23 logo funzionalità
Fifa 23 (Canva)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

FIFA 23 è molto atteso dai videogiocatori che sperano in succose novità sui contenuti e nel gameplay. La nuova edizione promette bene è l’uscita dovrebbe attestarsi attorno a fine settembre-ottobre, come spesso è accaduto nel corso degli ultimi anni. E’ ormai assodato che da Settembre 2023 lo storico nome non sarà più FIFA ma “EA Sports FC”, una rivoluzione che chiuderà intere generazioni di videogiocatori che sono appassionati dagli anni ’90.

Come riporta ‘Sky Sport’, FIFA 23 lancerà il calcio femminile, nuove modalità di cross-play e soprattutto la nuova tecnologia in HyperMotion 2, una funzionalità che sembra garantire una visione e un gameplay più realistico.

LEGGI ANCHE >>> Cessione Luis Alberto, clamoroso trasferimento in Serie A: 30 milioni

Fifa 23, la grande novità che fa impazzire i giocatori

Fifa 23 logo funzionalità
Fifa 23 (Ansa)

La novità che desta più curiosità è la presenza massiccia del calcio femminile: tante leghe, tante squadre e addirittura una doppia copertina con Mbappé e con l’attaccante del Chelsea Sam Kerr. Inoltre, FIFA ha annunciato che in un aggiornamento disponibile più avanti sarà possibile giocare anche negli stadi del mondiale femminile di Australia e Nuova Zelanda.

La modalità cross-play riguardano soprattutto le versioni Xbox Series X|S Stadia e PC e PlayStation 5 (compatibili l’una con l’altra) e PlayStation 4 e Xbox One, mentre è stata esclusa la Nintendo Switch.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Dybala è UFFICIALE: il comunicato e la foto

La tecnologia HyperMotion 2, invece, sembra garantire maggior spettacolarità e maggiori varianti nell’utilizzo del giocatore: se la grafica sarà ulteriormente migliorata, anche la modalità di gioco potrebbe diventare ancora più realistica non solo nella funzionalità dell’allenamento ma anche nel dribbling e nei movimenti dei giocatori.