25 milioni per la cessione a sorpresa: occasione sprecata per l’Inter

25 milioni per la cessione a sorpresa: occasione sprecata per l’Inter. I nerazzurri sono pronti a dire si ma hanno perso il treno per il sostituto. 

Dirigenza Inter cessione 25 milioni
Dirigenza Inter (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Potrebbe arrivare con notevole ritardo la soluzione nerazzurra per sbloccare le situazioni ormai sfumate di Dybala e Bremer: Andrea Pinamonti è ad un passo dalla cessione per circa 25 milioni di euro, cifra robusta per le casse nerazzurre che avrebbero potuto consentire di sbloccare la situazione dei due obiettivi di mercato. L’attaccante, 13 gol nella scorsa stagione ad Empoli, ha molto mercato ma sembra che il Sassuolo sia ormai in pole per chiudere in tempi brevi dopo l’addio di Scamacca per 42 milioni di euro.

Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, l’Inter è pronto a cederlo ma ad una condizione: inserire la ‘recompra’ perché convinta che la sua esplosione definitiva sia ormai vicina. Cederlo è una condizione necessaria per questioni economiche e di bilancio, ma ad oggi Atalanta e Monza hanno provato a trattare ma senza successo, visto che entrambe sono in stand-by in attesa di capire quando e come muoversi.

LEGGI ANCHE >>> Cessione Luis Alberto, clamoroso trasferimento in Serie A: 30 milioni

25 milioni per la cessione a sorpresa: colpo Inter

Andrea Pinamonti cessione 25 milioni
Andrea Pinamonti (Ansa)

Questa impasse favorisce il Sassuolo che ora può chiudere in tempi brevissimi: incassata la somma per Scamacca, il club neroverde deve prendere un sostituto di valore individuato immediatamente nel bomber nerazzurro, pronto ad accasarsi in un contesto che possa permettergli di giocare con continuità.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Dybala è UFFICIALE: il comunicato e la foto

Classe ’99, ad Empoli è riuscito a dimostrare di poter stare in questo campionato e di essere un attaccante da doppia cifra: seppur in provincia, il suo destino sembra destinato a palcoscenici più importanti che entro i prossimi 2-3 anni potrebbe vederlo titolare in una big.